in ,

Caso Sarah Scazzi: rinvio a giudizio di Michele Misseri e Ivano Russo, oggi l’udienza

Udienza preliminare oggi 1° giugno per discutere della richiesta di rinvio a giudizio di 12 indagati, nell’ambito dell’inchiesta bis sull’omicidio di Sarah Scazzi, che potrebbe vedere al banco degli imputati Michele Misseri e Ivano Russo.

L’accusa per tutti gli indiziati è di falsa testimonianza: dodici persone che durante le indagini sull’omicidio della 15enne di Avretana, avvenuto il 26 agosto 2010, e al processo di primo grado avrebbero deliberatamente mentito agli inquirenti, omettendo dettagli importanti e utili per le indagini, condizionando dunque il corretto svolgimento delle stesse. A Michele Misseri viene anche contestato il reato di autocalunnia, in quanto dopo avere ritrattato le accuse nei confronti della figlia Sabrina – condannata in appello all’ergastolo insieme alla madre Cosima Serrano – si addossò la responsabilità materiale dell’omicidio dichiarando il falso, secondo i magistrati.

>>> LEGGI QUI TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO SARAH SCAZZI

Diverse le presunte menzogne addebitate ad Ivano Russo, al centro degli attriti tra Sarah e Sabrina, che stando all’accusa avrebbe mentito anche sul suo alibi, dicendo di non essere mai uscito di casa il pomeriggio in cui avvenne l’omicidio, smentito tuttavia da un testimone e dalla sua ex fidanzata.

 

sicurezza online terrorismo

Facebook e sicurezza online: UE svolta negli accordi con i social per combattere il terrorismo

WhatsApp crittografia end to end

Whatsapp web e app Android, iOS, Windows Phone: violata la privacy per migliorare Facebook?