in ,

Caso Sarah Scazzi, Sabrina Misseri resta in carcere: Riesame dice ‘no’ al convento

Aveva chiesto per la seconda volta in poco tempo – nonostante il tribunale di Taranto avesse rigettato la sua istanza ritenendola ancora “soggetto pericoloso e aggressivo” – di poter scontare la sua condanna all’ergastolo in un convento del nord Italia, ma oggi Sabrina Misseri ha visto nuovamente respinta la sua richiesta.

Poco fa infatti, il Tribunale del Riesame ha emesso la sentenza: no ai domiciliari in convento per Sabrina Misseri, condannata in secondo grado insieme alla madre Cosima Serrano per l’omicidio della cugina, Sarah Scazzi.

I legali della ragazza nei giorni scorsi avevano fatto ricorso contro la decisione della Corte d’assise d’Appello di non concedere gli arresti domiciliari alla loro assistita, ma oggi il Riesame ha confermato il ‘no’ all’istanza espresso il 4 aprile scorso dalla Corte d’assise d’Appello, che nel provvedimento di rigetto era stato chiaro: “La richiesta misura degli arresti domiciliari non risulta adeguata a contenere i prevedibili impulsi aggressivi della Misseri”.

coworking, coworking toscana, coworking coworking regione toscana, ufficio coworking firenze, coworking firenze, coworking firenze centro,

Mamme che lavorano: 10 spazi coworking in Toscana

Italia Spagna

Convocati Italia Euro 2016: lista dei possibili 23 di Conte, tanti ballottaggi