in ,

Caso Stefano Cucchi inchiesta bis ultime news: indagati altri 4 carabinieri

Dopo l’iscrizione nel registro degli indagati dell’ufficiale Roberto Mandolini, l’indagine bis aperta dalla procura di Roma sulla morte di Stefano Cucchi si allarga ad altri quattro carabinieri. Tre di loro solo accusati di lesioni aggravate, uno di falsa testimonianza così come Mandolini, all’epoca dei fatti  vice comandante della stazione di Tor Sapienza e indagato da alcune settimane.

Le indagini, condotte dal pm Giovanni Musarò su richiesta dei giudici della Corte d’Appello e fortemente voluta dalla famiglia della vittima, hanno dunque portato ieri alla iscrizione nel registro degli indagati di Alessio Di Bernardo, Raffaele D’Alessandro, Francesco Tedesco, accusati di lesioni aggravate, e Vincenzo Nicolardi, per il quale è ipotizzato il reato di falsa testimonianza.

I primi tre militari parteciparono alla perquisizione in casa Cucchi ed al trasferimento del giovane nella caserma Appia. Sette giorni dopo l’arresto, avvenuto il 22 ottobre del 2009, Stefano Cucchi morì all’ospedale Pertini di Roma. Le circostanze della sua morte sono però a tutt’oggi non chiarite, benché il suo cadavere portasse i segni inequivocabili di un violento pestaggio.

Motori, le 10 auto più lussuose del 2015: ecco la speciale classifica

Grande Fratello video: Kevin contro Mary, il contatto con Federica