in ,

Caso Yara a Quarto Grado l’avvocato di Massimo Giuseppe Bossetti: “Sono possibili altre piste”

Affrontando il caso dell’omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate Sopra, nello studio della trasmissione di Quarto Grado, il conduttore Gianluigi Nuzzi ha intervistato Claudio Salvagni l’avvocato di Massimo Giuseppe Bossetti, l’unico indagato per l’efferato delitto. Dopo 120 giorni di isolamento, Bossetti continua ad autoproclamarsi innocente e il suo difensore descrive le condizioni “estreme” in cui è costretto a vivere nel carcere di Bergamo: “In una cella in cui allargando le braccia con la mano destra tocca la parete di destra e con la mano sinistra tocca la parete di sinistra. Lunga non più di due metri”.

massimo giuseppe borsetti si continua a dichiarare innocente

Durante l’intervista l’avvocato ha più volte ripetuto che la Procura deve vagliare anche altre piste e non esclusivamente quella che porta al suo assistito. Incalzato dalle domande del giornalista su quali potrebbero essere le altre strade da battere, l’avvocato ha ancora una volta parlato dell’ipotesi di una possibile ritorsione nei confronti del padre di Yara o qualsiasi altra pista se “i potenti mezzi investigativi della Procura” potrebbero trovare. Secondo l’avvocato difensore di Bossetti le indagini sono aperte e potrebbero prendere anche altre direzioni.

Sebbene ci sia la prova regina del Dna, l’avvocato Salvagni si dice pronto a dimostrare che quel Dna “Non è volato sugli slip della ragazza, ma potrebbe essere stato trasportato” e con i suoi collaboratori è pronto a dimostrare in aula come. Anche sul luogo dell’omicidio l’avvocato dice di nutrire seri dubbi che sia lo stesso del ritrovamento del cadavere della povera bambina. Ipotizza che possa essere stata uccisa altrove, dopo essere stata spogliata e rivestita, dato che gli indumenti non si presentano così sporchi di sangue e Yara ha ricevuto 9 coltellate e diversi colpi, forse di pietra, al capo.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Roberta Ragusa news processo logli

Caso Ragusa news da Quarto Grado: un divorzio oneroso il possibile movente

Elena Ceste ultime notizie l'Autopsia probabilmente non potrà stabilire com'è morta

Elena Ceste, chi era: una donna dibattuta tra amore materno e solitudine esistenziale?