in ,

Caso Yara, ancora dubbi sulla morte: a Mattino 5 le ultime news

Claudio Salvagni, avvocato impegnato nella difesa di Massimo Bossetti, dopo l’annuncio dell’esistenza di un nuovo testimone che scagionerebbe il suo assistito, ospite stamani a Mattino 5,  ha sollevato ulteriori dubbi circa la colpevolezza del muratore 44enne e l’andamento delle indagini, mai spostatesi su ‘altre piste’. L’avvocato ha messo in dubbio l’attendibilità della prova scientifica del Dna, definendola “labile”. La conduttrice Federica Panicucci ha mandato in onda un stralcio dell’intervista concessa alcuni mesi fa dalla moglie dell’indagato, Marita Comi, a “Matrix”, in cui si parlava proprio della prova scientifica che inchioderebbe Bossetti. “Vorrei che l’esame venisse ripetuto” – disse la signora Bossetti – “una perizia di parte dovrebbe confermarmi che il Dna sui leggins di Yara Gambirasio appartiene a mi marito”.

Eppure gli inquirenti non mostrano nessun ripensamento in merito alle accuse mosse al carpentiere: la prova del Dna sarebbe infatti corroborata da ulteriori elementi di colpevolezza a carico dell’indagato.

cibi comuni ma tossici

I 5 cibi potenzialmente velenosi che tutti mangiamo abitualmente

i look sul red carpet dei golden globes 2015

Golden Globes 2015: i look migliori e peggiori delle star visti sul red carpet