in ,

Caso Yara Bossetti condannato, suo legale convinto: “Cassazione accoglierà nostre tesi”

E mentre Massimo Bossetti “sconvolto e provato” dopo la lettura della sentenza ha fatto ritorno nella sua cella, Claudio Salvagni, uno dei suoi legali, ha rilasciato delle forti dichiarazioni alla trasmissione radiofonica “Legge o Giustizia”, su Radio Cusano Campus.

La difesa di Bossetti come sappiamo ha già annunciato il ricorso in Cassazione contro la sentenza d’appello che ha confermato l’ergastolo per il muratore bergamasco, contestando in primis il fatto che la corte non abbia concesso la tanto anelata superperizia sul Dna “per fugare i tanti dubbi” che la difesa ritiene di aver sollevato circa la prova regina che, anche in secondo grado, ha pesato come un macigno sull’imputato, determinandone la condanna.

Yara, Massimo Bossetti condannato: Roberta Bruzzone commenta la sentenza

“Ogni persona intellettualmente onesta non può non pensare che l’imputato debba difendersi. Tutto ruota intorno alla prova genetica e Bossetti non ha potuto difendersi su questo, anche alla luce di tutto il materiale che abbiamo portato. Il professor Peter Gill è rimasto sbalordito quando ha saputo quello che sta accadendo qui in Italia. Purtroppo c’è stato un dialogo tra sordi”, così il legale, che sul processo appena conclusosi ha detto: “Io lo definisco una vera e propria uccisione del diritto di difesa, non quanto in qualità di difensore di Bossetti. Come cittadino temo queste sentenze che non permettono alla difesa di fare il proprio lavoro. È importante riflettere su un dato scientifico pieno di errori e contraddizioni. Questa vicenda ha travalicato i confini, c’è tutto il mondo che ci osserva”.

Salvagni è fiducioso sul verdetto della Cassazione che dovrebbe arrivare, conti alla mano, tra circa un anno: “Provocatoriamente il ricorso per Cassazione potrei scriverlo già oggi (prima del deposito delle motivazioni della sentenza, che arriverà fra 90 giorni ndr) … La sentenza ha ripreso quella di prima grado e penso meriti una cesoia della Cassazione. Mi spiace che per tutto questo tempo Bossetti debba rimanere in carcere. Non possiamo accontentarci di un colpevole qualsiasi, deve esserci un vero colpevole. Bossetti è totalmente estraneo alla vicenda. Sono molto fiducioso perché in Cassazione si parlerà di diritto. Non ci sono giurie popolari ma giuristi di altissimo livello. Le nostre tesi verranno accolte”.

totò riina morto

Totò Riina oggi news: Tribunale Sorveglianza dice no a scarcerazione, il suo legale annuncia ricorso

Charlie Gard ultime notizie, caso riaperto, giudici decideranno del protocollo italiano

Caso Charlie Gard news, concessa cittadinanza americana: potrà curarsi negli Usa?