in ,

Caso Yara ergastolo Massimo Bossetti: dettagli motivazioni sentenza condanna

Sono emersi in queste ore i primi dettagli delle motivazioni della sentenza con la quale il 1° luglio 2016 la Corte d’Assise di Bargamo ha condanno in primo grado all’ergastolo Massimo Bossetti, il muratore di Mapello giudicato esecutore materiale dell’omicidio della ginnasta 13enne, Yara Gambirasio.

I giudici hanno confermato la natura sessuale del movente: il delitto “è maturato in un contesto di avances a sfondo sessuale, verosimilmente respinte dalla ragazza, in grado di scatenare nell’imputato una reazione di violenza e sadismo di cui non aveva mai dato prova ad allora”, si legge nel faldone di 153 pagine redatto dalla presidente della Corte, Antonella Bertoja.

L’aggravante della crudeltà riconosciuta a Bossetti è stata descritta con queste parole: l’aggravante della crudeltà “disvela l’animo malvagio” dell’imputato: “le sevizie in termini oggettivi e prevalentemente fisici, la crudeltà in termini soggettivi e morali di appagamento dell’istinto di arrecare dolore e di assenza di sentimenti di compassione e pietà”.

Nessuna incertezza della corte giudicante riguardo alla attendibilità della traccia di Dna rinvenuta sulla vittima ed attribuita all’imputato: ritenuto dunque “assolutamente affidabile” il profilo genetico nucleare di Ignoto 1, in quanto “caratterizzato per un elevato numero di marcatori Str e verificato mediante una pluralità di analisi eseguite nel rispetto dei parametri elaborati dalla comunità scientifica internazionale”.

Proprio la traccia genetica mista sul corpo di Yara sarebbe l’elemento caratterizzante la colpevolezza di Bossetti: “è la presenza del profilo genetico dell’imputato a provare la sua colpevolezza”. Quello genetico in questione – fortemente contestato dalla difesa del carpentiere – è stato dunque considerato un dato “privo di qualsiasi ambiguità e insuscettibile di lettura alternativa”, non smentito, cioè, “da acquisizioni probatorie di segno opposto” e, a detta dei giudici di primo grado, corroborato da ulteriori elementi indiziari “compatibili con tale dato e tra loro”.

bando startup bioupper

Bando BioUpper 2016, iscrizioni aperte fino al 30 settembre: ultimi giorni per le startup innovative

Dove vedere Napoli – Benfica: ora diretta tv, streaming gratis Champions League