in ,

Caso Yara Gambirasio ultime news: uccisa con coltello da sub

Emergono nuovi particolari in merito all’omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate di Sopra scomparsa il 26 novembre 2010 all’uscita dalla palestra che frequentava assiduamente, e ritrovata assassinata pochi mesi dopo. Nuovi inquietanti indizi sembrano essere stati trovati dagli inquirenti che stanno indagando sul caso.

Secondo quanto rivelato ieri sera durante la puntata di Quarto Grado da Claudio Salvagni, avvocato della difesa di Massimo Bossetti, unico indiziato nel caso Yara Gambirasio, l’arma del delitto sarebbe verosimilmente compatibile con un coltello da sub. “Yara è stata uccisa una lama particolare, con uno spessore significativo, e non un cutter” – ha dichiarato il legale di Bossetti, che pochi giorni fa ha presentato ancora una volta la domanda di scarcerazione per il suo assistito, che si trova in carcere dal 16 giugno scorso.

Il legale Salvagni ha presentato l’istanza ai giudici del Riesame di Brescia: “Il mio assistito, Massimo Bossetti, deve essere scarcerato”. Questo nuovo indizio, secondo l’avvocato, ancora una volta andrebbe a confermare l’innocenza del muratore 44enne e si andrebbe a sommare a tutti i dubbi sull’inchiesta che sono stati sollevati dalla difesa di Bossetti e che sono stati presentati in un fascicolo di 48 pagine al pm Letizia Ruggeri. L’udienza per la domanda di scarcerazione di Massimo Bossetti è in programma in Cassazione il prossimo 25 febbraio, data in cui si conoscerà il futuro prossimo dell’uomo accusato di essere l’assassino della giovanissima Yara.

nicola savino lascia la rai

Quelli che il calcio anticipazioni 22 febbraio 2015: ospiti J-Ax e Morgan

Pino Insegno e Paola Perego

Domenica In anticipazioni 22 febbraio 2015: ospiti Luca Argentero, Claudio Amendola e Gianluca Grignani