in ,

Caso Yara Gambirasio, ultimi aggiornamenti: il furgone Iveco ripreso dalle telecamere è con certezza di Massimo Giuseppe Bossetti

Nuovi aggiornamenti sull’ omicidio della piccola Yara Gambirasio. Gli accertamenti espletati in questi giorni dagli investigatori hanno portato a determinare con certezza che il furgone cassonato, ripreso dalle videocamere di sicurezza di una banca di Brembate nei pressi dell’abitazione dei Gambirasio il 26 novembre del 2010 alle 18, giorno e ora in cui la ragazzina è scomparsa, appartiene al muratore di Mapello, Massimo Giuseppe Bossetti.

aggiornamenti Yara, amanti moglie Bossetti

Si tratta di un autocarro Iveco Daily, che è stato stabilito essere proprio quello ripreso quel fatidico giorno anche nelle vicinanze del centro sportivo di Brembate sopra, la palestra frequentata da Yara. Per confrontare i dati assunti dai filmati con il veicolo sequestrato a Bossetti,  i carabinieri del Ros sono ricorsi anche alla consulenza di personale della Iveco addetto alla progettazione e realizzazione del Daily.

I particolari che hanno portato gli investigatori ad affermare con certezza che il mezzo di Bossetti è proprio quello nei filmati delle telecamere sono il passo e il cassone. Il primo, è  la distanza tra le due ruote, distanza che cambia in ciascun mezzo, e nel caso di specie, quella del furgone ripreso e quella del furgone sequestrato, corrispondono. Altro dettaglio rilevante è il cassone. Questo, infatti, viene personalizzato, mentre la struttura del veicolo è uguale in tutti i mezzi.

isis assassino identificato

Isis, Fbi: “Identificato l’assassino di Foley e Sotloff”

Fiorentina Juventus

Ultimissime Fiorentina, Montella:” Bisogna riordinare le idee”