in ,

Caso Yara: la madre di Bossetti mente, anche terzo figlio illegittimo

Continua ad infittirsi il già intricato caso sull’omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne uccisa il 26 novembre 2010 a Brembate Sopra. Unico accusato dell’omicidio di Yara rimane Giuseppe Bossetti, il muratore di 40 anni il cui Dna sarebbe stato trovato sui vestiti della ragazzina al momento del ritrovamento del corpo.

Ulteriori elementi si sarebbero aggiunti proprio nelle ultime ore in merito al caso di Yara, in particolari riguardanti Ester Arzuffi, la madre di Giuseppe Bossetti. Secondo il test del Dna, anche il terzo figlio della Arzuffi sarebbe illegittimo. Il padre naturale non sarebbe dunque né Giovanni Bossetti, né Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno, padre dell’unico accusato per l’assassinio di Yara. Questo ulteriore elemento farebbe crollare l’affidabilità della Arzuffi e ora gli inquirenti mettono in dubbio le sue dichiarazioni in merito al non aver avvertito il muratore di Mapello dopo il test.

Anticipazioni Il segreto venerdì 3 ottobre: l’incontro tra Raimundo e Francisca

Hiv-Aids, a Milano torna ad essere sieropositivo il bambino che sembrava guarito