in ,

Caso Yara lettere scabrose a detenuta, parla avvocato Bossetti: ecco cosa c’è scritto

Ormai giunto alle battute conclusive, il processo sull’omicidio di Yara Gambirasio a carico di Massimo Bossetti vedrà nelle prossime quattro udienze conclusive del 13, 18, 20 e 27 marzo, l’accusa e la difesa dibattere sui presunti contenuti piccanti e scabrosi delle lettere che il carpentiere da mesi si scambia con una detenuta di nome Gina, che non ha mai conosciuto di persona.

La Corte ha infatti accolto la richiesta del pm Letizia Ruggeri di acquisirle agli atti del processo. Ma non “solo 5”, come chiesto dal pm, bensì tutte, come preteso dai difensori del detenuto, affinché il loro contenuto sia contestualizzato e non si incorra nel rischio di fraintendimenti.

Nelle tanto chiacchierate missive, Massimo Bossetti e la detenuta Gina avrebbero parlato di tanti argomenti e, a quanto pare, si sarebber addentrati in ‘conversazioni’ molto intime e private. Alcuni di quei passaggi confidenziali hanno destato l’interesse degli inquirenti, a tal punto da volerli portare nel processo per dimostrare la presunta connessione degli stessi con il capo d’accusa che pende sul muratore di Mapello.

Ma per la difesa di Bossetti le cose non starebbero affatto così. A spiegarlo l’avvocato Paolo Camporini, intervistato da Il Messaggero: “Con Gina, Bossetti è esplicito nelle descrizioni di ciò che gli piace e a suscitare l’interesse degli investigatori è la corrispondenza tra i gusti dell’imputato e le ricerche in rete scovate nel computer di casa, ma” – spiega il legale – “Siamo nell’ambito di un rapporto tra adulti che non contiene riferimenti alle ricerche nei computer, come sostiene l’accusa. Se serve per delineare la personalità dell’imputato, in quelle lettere vi è una ripetuta proclamazione di innocenza e di fiducia nei giudici. Vi sono anche parole riguardanti la vittima che, se non sincere, non avrebbero senso, dal momento che Bossetti stava intrattenendo una corrispondenza con una persona che non aveva mai conosciuto”.

iPhone 5C killer FBI Vs Apple

Cina, Apple a Shanghai mostra come iPhone e iPad vengono prodotti dagli operai di Pegatron [foto e video]

Uomini e Donne, Andrea Cerioli e Valentina Rapisarda: quiete dopo la tempesta