in ,

Caso Yara, madre Bossetti a Quarto Grado: pesanti dichiarazioni della cognata di Ester Arzuffi

Omicidio Yara Gambirasio: Ester Arzuffi e la figlia Laura Letizia stasera ospiti in studio di Gianluigi Nuzzi a Quarto Grado. Le due donne stanno rispondendo in diretta alle domande del conduttore, ferme più che mai nel difendere a spada tratta Massimo Bossetti, già condannato in primo grado all’ergastolo e prossimo al processo d’Appello che si terrà in Corte d’assise a Brescia, la cui prima udienza avrà luogo il prossimo 30 giugno.

“Massimo non ce la fa più, la sua forza sono i suoi figli” – ha ribadito la signora Ester – “crediamo nella innocenza di Massimo, l’assassino di Yara è ancora libero”. La madre del carpentiere si è detta molto offesa per il fatto che questa inchiesta abbia rovinato la sua reputazione, in quanto agli occhi di tutti lei è ‘l’amante di Guerinoni’. “Ma non è vero niente, io l’ho sempre detto: non mi son mai accompagnata con Giuseppe Guerinoni, c’è un errore. Non so come sia possibile, loro dicono che il Dna di Ignoto 1 è quello di mi figlio ma io non ho mai tradito mio marito. Se così fosse stato io lo avrei detto ai miei figli”. Anche Laura Letizia ha difeso la madre: “Io le credo”.

>>> CASO YARA: GLI APPROFONDIMENTI DI URBANPOST <<<

Ester Arzuffi ha inoltre rivelato che suo figlio, nonostante i dubbi iniziali, ora le crede. Massimo Bossetti crede che sua madre non abbia tradito il marito (Giovanni Bossetti deceduto nel dicembre 2015) nonché quello che lui ha sempre creduto essere il suo vero padre. La scienza, però, come sappiamo dice che le cose non stanno così. Ester Arzuffi tuttavia si oppone all’incontrovertibile dato scientifico. “Marita invece non mi crede” – ha ammesso la donna – “pensa che io sono stata con Guerinoni, lei ce l’ha con me. Tra noi non c’è più quell’affetto di prima … se vado lei mi apre la porta, così pure io se lei viene a trovarmi e mi porta i bambini… ma niente è più come prima”.

A un certo punto il colpo di scena, la dichiarazione della cognata raccolta da Quarto Grado: Piera Bossetti ha ammesso che “Ester era una bella donna e le piacevano gli uomini”, lasciando intendere di credere che abbia tradito il marito con Guerinoni; “In paese si sentivano delle voci che andava con gli uomini, e poi mio fratello era così … lasciava correre …”. A queste parole la Arzuffi ha commentato dicendo che poi la cognata si è scusata per quelle dichiarazioni, e che ora crede alla sua versione dei fatti.

La signora Arzuffi si è inoltre pronunciata in merito alla richiesta di una super perizia sul Dna che la difesa di Massimo Bossetti farà alla Corte di Brescia, atta a mettere in luce quelle che per gli avvocati Salvagni e Camporini sono anomalie mai risolte nel processo di primo grado. “I giudici devono assolutamente concederla a mio figlio” – ha detto la donna – “tutti noi vogliamo che venga fatta e spero che si dimostri l’innocenza di Massimo”. “A me non ha mai detto bugie” – ha affermato – “se le ha dette erano a fin di bene. Dove lavorava non lo pagavano e a casa i soldi servivano. Avrebbe potuto non esagerare parlando di tumore, ma staccava dal lavoro per fare mezza giornata da un’altra parte e portare il denaro a casa”.

 

f bracconeri

Fabrizio Bracconeri parla di musulmani su Twitter: le parole accese dell’attore contro un altro credo

Pensioni 2017 news: Ape social e Quota 41 si ampliano le platee

Pensioni 2017 news: Quota 41 e Ape social, decreti in ritardo, domande e dubbi dei lavoratori