in ,

Caso Yara, Massimo Bossetti incalzato dalla moglie: “Avevi una cotta per Yara?”

I due volti di Marita Comi. La moglie di Massimo Bossetti, il muratore bergamasco in carcere dal 16 giugno scorso con l’accusa di avere seviziato e ucciso la 13enne di Brembate, Yara Gambirasio, assume due atteggiamenti antitetici nei confronti della vicenda giudiziaria in cui è coinvolto il carpentiere.

Di fronte alle telecamere l’abbiamo vista difendere a spada tratta il marito, fornirgli un alibi per la sera del delitto, avvenuto il 26 novembre 2010, ma in carcere, quando lo va a trovare, si comporta nella maniera opposta. Incalza Massimo Bossetti, lo invita con insistenza a “dire la verità”, a confessarle dettagli di quella sera volutamente taciuti.

Intercettati da mesi, i due coniugi hanno avuto più d’un colloquio drammatico in carcere, confronti duri che hanno fatto emergere tutte le insicurezze di una donna che dubita dell’innocenza del marito. Lo si evince dal recente esclusivo video diffuso da Sky Tg24, in cui la signora Bossetti dice al marito: “E se salta fuori che avevi il numero di Yara?”. È un filmato che risale al 13 dicembre scorso: Marita abbraccia il marito, è piena di dubbi, lo tempesta di domande. “Ma tu sei sicuro? E se esce una cotta che hai per lei?” – dice Marita – “Ma va, oh! …”, replica lui stizzito. Marita però insiste: “Ma se avevi il numero di Yara… e poi sei passato da lì con il camioncino tre o quattro volte per 45 minuti…”. Massimo Bossetti la zittisce e, sicuro, replica: “Tanto uscirà fuori la verità”.

Un Posto al Sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 11- 13 Maggio 2015: furiosa lite fra Manuela e Cristina

Mancini Inter Serie A

Inter ultimissime, Mancini: “Vincere contro la Juve per l’Europa League”