in ,

Caso Yara, Massimo Bossetti petizione online in suo favore: “Chiediamo ripetizione prova Dna”

Caso Yara, avviata una petizione online in favore di Massimo Bossetti, il carpentiere bergamasco condannato in primo grado all’ergastolo per l’omicidio della 13enne di Brembate, che chiede sia concessa una perizia sul Dna di ‘Ignoto1’ nel processo d’Appello alle porte.

La petizione è indirizzata al ministero della Giustizia ed è stata lanciata attraverso change.org da uno dei tanti sostenitori di Bossetti, che da quando è stato tratto in arresto (era il 16 giugno 2014) si è sempre dichiarato innocente e totalmente estraneo ai fatti che gli vengono contestati. La perizia sul Dna, sempre negata all’imputato e prova regina su cui si fonda la condanna in primo grado a Bossetti, rappresenterebbe – a detta di Bossetti e dei suoi sostenitori – l’unica possibilità per dimostrare l’innocenza dell’imputato.

Leggi anche: Caso Yara, la disperazione di Massimo Bossetti: il messaggio affidato al suo avvocato

Sulla petizione online in favore del suo assistito, si è espresso uno dei legali di Bossetti, Claudio Salvagni“È una manifestazione di civiltà giuridica. Approvo. Perché non concederla? Chi ha paura della verità?”.

 

Music Paolo Bonolis

Replica Music Canale 5 puntata 1 febbraio 2017: ecco come vedere il video integrale

musei gratis prima domenica del mese

Musei gratis a Roma, Firenze e Milano per la prima domenica del mese: gli appuntamenti da non perdere