in ,

Caso Yara, Massimo Bossetti resta in cella: respinta richiesta di scarcerazione

Clamorose novità sul caso Yara Gambirasio: il gip di Bergamo, Ezia Maccora, ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata nei giorni scorsi da Claudio Salvagni, avvocato difensore di Massimo Giuseppe Bossetti. Il muratore 44enne di Mapello accusato del delitto della ginnasta, quindi, rimarrà in cella, dove è rinchiuso dallo scorso 16 giugno. Sarebbero emersi inoltre altri gravi indizi di colpevolezza a suo carico, secondo la notizia battuta dall’Ansa poco fa.

L’istanza di scarcerazione era stata presentata dal collegio difensivo di Bossetti soprattutto alla luce dell’esito della nuova perizia sulla traccia di Dna rinvenuta sugli slip della tredicenne di Brembate. L’esame, a detta di Salvagni, solleverebbe seri dubbi sulla attribuzione delle succitata macchia al profilo genetico del suo assistito. Ma le presunte incongruenze emerse negli accertamenti sul Dna evidentemente non hanno convinto il gip Maccora.

ricette detto fatto

Ricette dolci Detto Fatto: la torta pere e cioccolato senza zucchero

Carnevale a Firenze

Carnevale 2015 Firenze: programma, eventi, date