in ,

Caso Yara a Mattino 5, misteriose telefonate sul cellulare di Yara: chiamò Bossetti?

Oggi a Mattino 5 Federica Panicucci ha fatto il punto sull’inchiesta Yara Gambirasio, richiamando l’attenzione sulla questione – tutt’altro che risolta – della sim card rinvenuta nella tasca del giubbotto della vittima. Una scheda telefonica, quella appartenuta al cellulare della ginnasta di Brembate, foriera di misteri su cui, sembrerebbe ormai assodato, punterà la difesa di Massimo Bossetti nel dibattimento in aula, che avrà inizio il prossimo 3 luglio.

Esisterebbe un dettaglio molto importante al quale i periti informatici non sarebbero riusciti a dare una plausibile spiegazione: le prime 5 chiamate in entrata e in uscita sul telefonino di Yara sono state cancellate e non sarebbero più rintracciabili. L’ipotesi (non dimostrata) dagli inquirenti è che Massimo Bossetti conoscesse la 13enne e avesse avuto contatti con lei nei mesi e settimane precedenti il delitto. In questa ipotetica ricostruzione sarebbe dunque plausibile che il muratore, presunto killer della ginnasta, fosse in possesso del numero di cellulare della ragazzina. Esisterebbe quindi la possibilità che sia stato lui a cancellare le succitate telefonate, al fine di cancellare ogni traccia dei contatti tra lui e la vittima.

È presumibile, alla luce di questi elementi, che il pm Letizia Ruggeri chieda in sede di processo che siano fatti ulteriori accertamenti in merito, al fine di scoprire in quale periodo quelle 5 telefonate siano state cancellate e se il lasso di tempo eventualmente identificato sia coincidente con la data del delitto.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Startup Weekend Cagliari 2015 date

Startup Italia, conto alla rovescia per lo Startup Weekend Cagliari

ricci milano belen rodriguez

Selvaggia Lucarelli Facebook: contro il social media manager di Ricci Milano