in ,

Caso Yara news a Pomeriggio 5, Massimo Bossetti: “Ecco perché andavo a Brembate”

Ieri Massimo Bossetti ha affrontato a viso aperto il pm Letizia Ruggeri, accusando la Procura di “inspiegabile accanimento nei suoi confronti”. Il carpentiere bergamasco, durante l’udienza nel Tribunale del Riesame in merito alla sua richiesta di scarcerazione, ha ripetuto più volte: “Sono innocente e continuerò a gridarlo!”.

Ma intanto continuano ad emergere ulteriori dettagli sulle intercettazioni fatte in carcere al muratore, durante i colloqui avuti con i suoi familiari dal giorno del suo arresto, avvenuto lo scorso 16 giugno. Massimo Bossetti avrebbe spiegato a Marita il perché delle sue frequenti presenze a Brembate. “Io andavo sempre a Brembate perché volevo comprarti delle scarpe … quelle … quel modello là *** quelle scarpe che costano 180 euro”, cosi Bossetti alla moglie Marita. “Se troveranno le telecamere che mi beccano che giravo a Brembate … saprai che ero lì per comprarti le scarpe”, spiega i maniera confusa l’indagato alla moglie che lo incalza e gli chiede spiegazioni.

Barbara D’Urso nella puntata odierna di Pomeriggio 5, sempre affiancata dal giornalista Giangavino Sulas, ha focalizzato l’attenzione su questo dettaglio delle scarpe, presto confutato dal suo inviato, Alessandro Cracco. Il giornalista della D’Urso, ha infatti rivelato in diretta di avere chiesto personalmente a tutti i titolari dei negozi di calzature di Brembate se, nell’arco degli ultimi 4 anni, avessero mai venduto quel particolare modello di scarpe di cui parla Bossetti. Ebbene, tutti i soggetti intervistati, avrebbero asserito di non aver mai avuto in negozio quel marchio di calzature. “Scarpe mai vendute” – avrebbero confermato i commercianti – “Un tipo di articolo presente solo nei negozi di Bergamo città e di Paladina”.

ricette dolci dopo il tiggi

Ricette Dolci dopo il tiggì: il plumcake di Anna Moroni

amici 14 anticipazioni

Amici 14 anticipazioni: Michele disperato è stato eliminato?