in ,

Caso Yara, news a Quarto Grado, cancellato contatto dalla sua sim: è stato l’assassino?

In attesa che il 3 luglio prossimo inizi il processo a Massimo Bossetti, accusato di avere ucciso Yara Gambirasio, a Quarto Grado, oggi 15 maggio, è stato fatto il punto sulle indagini e diffusa una clamorosa novità in merito alle perizie effettuate sulla scheda sim rinvenuta nella tasca del giubbino della ginnasta, il cui corpo mummificato fu ritrovato nel campo di Chignolo d’Isola il 26 febbraio 2011.

Il cellulare di Yara non fu mai ritrovato, come ha precisato Gianluigi Nuzzi, corroborato dagli approfondimenti dei suoi inviati che da mesi seguono pedissequamente i passi dell’inchiesta, ma la sim analizzata ha permesso agli inquirenti di recuperare qualche elemento utile alle indagini.

I consulenti informatici che nel marzo 2011 fecero gli accertamenti su quella scheda telefonica, scoprirono che uno dei 79 numeri salvati in rubrica era stato cancellato. Lo scrissero anche nella loro relazione che la sim Vodafone appartenuta a Yara era bloccata da un codice di sicurezza diverso da quello comunicato dai genitori alle forze dell’ordine, e la sim, che poteva contenere un massimo di 250 contatti, in realtà ne aveva memorizzati 79. Il contatto 31 però sarebbe stato cancellato e i periti non sarebbero riusciti e risalire a quella utenza. Chi cancellò quel numero? Yara o il suo assassino? Questo l’interrogativo che si pongono gli inquirenti.

le tre rose di eva 3

Le Tre Rose di Eva 3 anticipazioni 22 maggio: Aurora e Alessandro in pericolo di vita

12enne picchiata da coetaneo

Terni, 12enne picchiata perché porta crocifisso: l’aggressore è coetaneo africano