in ,

Caso Yara, nuova udienza processo Bossetti: alta tensione in Aula, ecco perché

Nuova udienza oggi presso la Corte d’Assise di Bergamo del processo a carico di Massimo Giuseppe Bossetti, il muratore di Mapello accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio, avvenuto il 26 novembre 2010. Oggi in aula spazio alle testimonianze di diverse persone che saranno sentite in relazione all’alibi dell’imputato, che tirò in ballo diversi luoghi e sggetti per giustificare la sua assidua presenta a Brembate Sopra, in varie zone vicine all’abitazione della vittima.

L’imputato disse in sede di interrogatorio di essersi recato, il giorno in cui Yara fu uccisa, dal meccanico, dalla commercialista e in una edicola della città per acquistare le figurine per i figli, ma il suo racconto sarebbe stato più volte smentito in sede di indagine, e più d’una discrepanza su quanto detto sarebbe stata rilevata dagli inquirenti.

Finora i teste sentiti hanno parlato di una fattura del muratore in una ditta di materiali edili di Villa d’Adda, alle 14.30 del 26 novembre 2010, giorno del delitto; ancora, un’altra fattura per acquisto di sabbia a Chignolo (dove fu ritrovato il cadavere della vittima) il 9 dicembre 2010, pochi giorni dopo l’omicidio. Infine è stata sentita la commercialista dell’imputato, che ha asserito di non ricordare di averlo incontrato quel giorno nel suo studio, senza tuttavia poterlo escludere con certezza.

Momento di alta tensione in Aula quando il pm Letizia Ruggeri ha annunciato – a sorpresa, a quanto pare – che dopo le 15 saranno sentite quattro dipendenti del centro estetico ubicato a poche centinaia di metri dalla casa di Yara, e presso il quale era solito recarsi il muratore per fare delle lampade solari. Aspra reazione da parte degli avvocati di Bossetti, non preparati al controesame delle testimoni in quanto non a conoscenza del fatto che avrebbero deposto. Abbiamo la necessità di preparare scrupolosamente tutte quante le udienze, per fare domande ai testi”, hanno fatto notare i legali Salvagni e Camporini, “È diritto del pm citare qualunque teste ritenga”, ha replicato il pm prima che l’udienza fosse interrotta per la pausa.

valeria solesin autopsia

Maurizio Costanzo Show, il fratello di Valeria Solesin: la commovenete lettera al conduttore

natale 2015 milano fiera oh bej oh bej

Natale 2015 Milano, la fiera degli “Oh bej, Oh bej!”: dal 5 Dicembre al Castello Sforzesco