in ,

Caso Yara processo: legali Bossetti chiedono domiciliari con braccialetto elettronico

“Non volevo calunniare nessuno”, lo ha detto stamani in aula Massimo Bossetti durante l’ultima udienza prima della pausa natalizia, dopo aver chiesto di poter prendere parola per discolparsi dalla accusa di calunnia – reato che gli viene contestato oltre a quello di omicidio volontario – nei confronti di Massimo Maggioni, suo collega di lavoro al cantiere di Palazzago all’epoca dei fatti contestati. “Quella volta che ho parlato con il pm, era una semplice esternazione di un sospetto: sono sempre stato rispettoso, educato e gentile con il pm e da subito avevo detto che non volevo accusare nessuno e solo dare un sospetto investigativo”, ha poi aggiunto l’imputato.

Bossetti, infatti, durante il secondo interrogatorio seguito all’arresto, insinuò davanti al pm che Maggioni avrebbe potuto cercare di ‘incastrarlo’, trasportando il suo Dna sul corpo di Yara Gambirasio, dopo averlo estrapolato da alcuni attrezzi da lavoro di sua proprietà o da uno straccio che gli aveva prestato. Tutte accuse infondate, come è emerso dalle indagini, e come lo stesso Maggioni (parte offesa al processo e costituitosi parte civile) ha ribadito quest’oggi in aula durante la sua deposizione, dichiarando la sua estraneità nei confronti del caso Gambirasio.

L’udienza è stata poi caratterizzata da un colpo di scena: l’inaspettata richiesta da parte dei legali del carpentiere degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per il loro assistito. Il pm Ruggeri ha subito contestato l’istanza presentata alla Corte, che per la difesa di Bossetti è invece più che pertinente e avvalorata dalla mancanza di pericolosità dell’imputato, dal fatto che lo stesso fosse incensurato al momento dell’arresto e dall’inesistente pericolo di reiterazione del presunto reato. La Corte d’Assise sarà chiamata a pronunciarsi in merito entro 30 giorni.

incassi cinema

Box Office Italia 2015: Star Wars polverizza i cinepanettoni ma non vince, ecco la classifica

veronica panarello letterea al marito

Loris Stival news: Veronica Panarello chiede al giudice di poter rimanere in clinica