in ,

Caso Yara processo news: mostrate in aula immagini vestiti vittima

È in corso da questa mattina alle 9,30, presso il Tribunale di via Borfuro a Bergamo, la quinta udienza del processo a Massimo Bossetti, unico sospettato dell’omicidio di Yara Gambirasio.

Alle 10.45 ha preso la parola Michele Lorusso, il cui ruolo nelle indagini è stato di determinante importanza per la identificazione, mediante i test genetici, di Ignoto 1, ovvero Bossetti. Il colonnello ha dapprima parlato del sistema “Carro”, ormai obsoleto, utilizzato all’epoca dei fatti per localizzare il cellulare della ginnasta subito dopo la sua scomparsa, confermando che lo spegnimento del suo apparecchio telefonico avvenne tra le 18.55 e le 19.11 del 26 novembre 2010.

Il teste ha ricostruito nel dettaglio tutte le fasi delle indagini, soffermandosi su Damiano, nipote di Giuseppe Guerinoni, dal cui Dna si risalì a Bossetti, specificando che già a quel punto delle indagini sulla base dei profili genetici acquisiti gli inquirenti “cercavano una persona con gli occhi verdi o azzurri”. Non solo, il colonnello ha specificato che l’assassino della ginnasta doveva conoscere bene la zona di Chignolo d’Isola, dove è stato rinvenuto il corpo della vittima, in quanto difficile da raggiungere.

Alle 12 sono poi state mostrate in aula le immagini degli indumenti della vittima: guanti, slip e leggins di Yara Gambirasio. Dalle indiscrezioni emerse sembra che l’imputato abbia seguito con particolare attenzione questa delicata fase dell’udienza.

Anna Tatangelo

Anna Tatangelo e Mattia Briga canteranno insieme? L’inedita coppia prepara delle sorprese

michele buoninconti condannato cassazione

Elena Ceste processo news: pm chiede 30 anni di carcere per Michele Buoninconti