in ,

Caso Yara Quarto Grado, news fratellastro Bossetti: chi è la donna con cui Guerinoni avrebbe avuto relazione clandestina

Caso Yara Gambirasio, a Quarto Grado delle novità relative alla ipotesi secondo la quale Massimo Bossetti potrebbe avere un fratellastro, nato dall’unione fra Giuseppe Guerinoni e un’altra donna della bergamasca che non è Ester Arzuffi, madre del muratore condannato in primo grado all’ergastolo per il delitto della ginnasta di Brembate. Come emerge dalle carte dell’inchiesta, l’ex parroco di Gorno (piccolo paese della Val Seriana dove il padre biologico di Bossetti visse) sarebbe a conoscenza di fatti che potrebbero svelare l’arcano, in quanto anni fa avrebbe raccolto la confessione di una donna che gli disse di aver dato luce ad un figlio nato dalla relazione clandestina proprio con l’autista morto nel ’99.

Caso Yara news, intercettazione vedova e figlia di Guerinoni: emerge dettaglio che potrebbe ‘salvare’ Massimo Bossetti

Una verità spinosa e ingombrante, che il sacerdote avrebbe scelto di non rivelare alla magistratura per rispettare il segreto confessionale e che molto probabilmente il religioso mai renderà nota. Chi è questa misteriosa donna che avrebbe dato alla luce un altro figlio di Guerinoni? Sturlese Tosi per Quarto Grado l’avrebbe scoperto attraverso approfondite indagini sul territorio: la donna in questione sarebbe conosciuta in zona con il soprannome ‘La frissina’ o ‘La trissina’, originaria della zona di Riso, vicino Gorno, apparterrebbe ad una famiglia già attenzionata dagli inquirenti nella fase di indagine in cui gli abitanti della zona venivano sottoposti al prelievo del Dna nucleare per la comparazione.

L’esistenza di questa donna emerge anche dalla intercettazione ambientale fatta alla moglie di Guerinoni che pare fosse al corrente di presunte scappatelle del marito, una delle quali fu proprio lui a confidarle (“Mi disse: Laura, scusami, ho fatto lo scemo”). Se questa presunta paternità di Guerinoni dovesse essere accertata in futuro, anche alla luce del processo d’Appello che avrà inizio il prossimo 30 giugno, tuttavia non inficerebbe il dato oggettivo che ad oggi inchioda Massimo Bossetti: qualora infatti esistesse un suo fratellastro (o anche più d’uno) ciò non eliminerebbe la presenza del suo Dna nucleare (che le indagini e la scienza hanno appurato essere per il 50% corrispondente al Dna di Guerinoni e per l’altra metà a quello di Ester Arzuffi) sugli slip e sui leggings della vittima. Il dato, fino a prova contraria, sarà sempre incontrovertibile.

Atalanta-Juventus 2-2 video gol, highlights e cronaca dell’anticipo di Serie A

Alessandra Amoroso Concerto Italia 1

Alessandra Amoroso Arena di Verona scaletta concerto 28 aprile 2017: la setlist completa