in ,

Caso Yara, spunta un testimone: visto Bossetti in macchina con Yara

Nel giorno in cui si torna in aula per l’udienza del caso di Yara Gambirasioarrivano le parole testimone che afferma di aver visto il principale imputato, Massimo Bossetti, in macchina con la giovane uccisa; la teste ascoltata dai giudici della Corte d’Assise di Bergamo, afferma di aver visto l’uomo in un periodo che va da Ferragosto al settembre 2010 in compagnia di una ragazzina all’interno di una station wagon grigia.

Alma Azzolin, la casalinga di Trescore Balneario (Bergamo) che potrebbe dare una nuova svolta alle indagini ha continuato dicendo di aver riconosciuto Bossetti grazie ad alcune caratteristiche del suo viso, come lo “sguardo quasi spiritato” e dagli “occhi azzurri chiarissimi”; la donna tuttavia non ha riconosciuto particolari che possano ricondurre a Yara, se non il particolare dell’apparecchio ai denti. Di seguito uno stralcio della testimonianza di Alma Azzolin:

“Accompagnavo tutti i martedì e i giovedì mattina mia figlia agli allenamenti della sua squadra di ciclismo. Una mattina avevo bisogno di andare in bagno e sapevo che nel parcheggio del cimitero c’era un cassone. Quando ho posteggiato é arrivata anche una station wagon grigia che si è posizionata davanti a me”. All’interno c’era un uomo che aveva occhi chiarissimi e mi ha fissato con insistenza poi ha fatto un giro con la sua macchina ed è andato a piazzarsi vicino alla siepe che delimita il parcheggio.”

Uomini e Donne, Maurizio Costanzo contro Tina Cipollari: “Incendia il clima”

Batman v Superman Jeep Renegade: il pipistrello cambia veicolo e lascia la classica Batmobile