in ,

Caso Yara ultime news, parla il vicino di casa di Massimo Bossetti: “Spiò mia figlia”

Nelle scorse settimane la trasmissione di Rai 3, Chi l’ha visto?, intervistò senza mostrarne il volto Ilaria Gambirasio, una delle 5 ragazzine sentite dalla Procura di Bergamo in merito alle indagini sul caso Yara Gambirasio. La giovane sarebbe stata spiata più volte su Facebook da Massimo Bossetti, l’uomo rinviato a giudizio perché ritenuto l’autore dell’omicidio della ginnasta di Brembate Sopra, avvenuto il 26 novembre 2010.

Un dettaglio troppo sospetto per essere considerato ‘solo’ una coincidenza; l’ennesimo tassello, pensano gli inquirenti, di un puzzle che prenderebbe sempre più forma e condurrebbe dritto alla colpevolezza del muratore di Mapello. La ragazzina che porta casualmente lo stesso cognome di Yara, dichiarò di non aver mai frequentato Bossetti, ma di averlo spesso incrociato per strada perché sua vicina di casa.

E ora suo padre, Walter Gambirasio, secondo quanto si legge nel sito Ultime Notizie Flash, ha scelto di rilasciare alcune dichiarazioni ai giornalisti del settimanale Giallo, per esprimere tutta la sua indignazione e sgomento per aver saputo che sua figlia di soli 14 anni è stata oggetto di attenzioni ‘particolari’ del carpentiere suo vicino di casa. L’uomo ha detto di non essersi mai fidato di lui, di averlo sempre considerato “una persona particolare” – scrive Giallo – ma di non aver mai immaginato che sarebbe stato capace di adocchiare le minorenni e commettere un così efferato delitto. “Oggi posso dire che l’abbiamo scampata per un pelo, mia figlia poteva fare tranquillamente la stessa fine di Yara” ha dichiarato Walter Gambirasio al settimanale Giallo.

Vittoria-Paternò maxi rissa

Vittoria-Paternò sospesa per maxi rissa: squalifiche e multe per i due club d’Eccellenza

allarme bomba

Disastro Germanwings: mai più un pilota solo in cabina