in

Castagne e vino: eventi, sagre e itinerari del gusto

Con cosa fa rima l’autunno? Naturalmente con castagne e vino. Chi vuole assaporare il meglio di queste primizie autunnali continui a leggere per scoprire alcuni itinerari del gusto, da abbinare ad eventi e sagre altrettanto appetitosi.

Avete in programma una vacanza in Alto Adige? Allora non perdete l’occasione di visitare un luogo paradisiaco che si snoda tra le località di Chiusa, Villandro, Velturno, Laion e Barbiano: oltre a concedervi una rilassante passeggiata tra i castagni maestosi, scoprite la raffinata produzione vinicola locale dal gusto fruttato che rende le etichette altoatesine tra le più apprezzate sul panorama mondiale.

sagre castagne e vino 2014

Chi desidera rimanere in zona, si segni l’appuntamento del 19 ottobre 2014 a Foiana, in provincia di Bolzano: sarà la “Keschtnfeschtl”, ovvero la Festa della castagna, a invadere di profumi e sapori il grazioso centro del paese. Protagoniste della sagra le associazioni locali, pronte a far assaggiare ai visitatori castagne e caldarroste, oltre alle gustose ricette che rimandano alle tradizioni contadine. La festa è accompagnata da un mercatino, dove, tra una leccornia e l’altra, si potrà apprezzare una ricca esposizione artigianale che comprende anche lo strumento che ha dato il nome alla rassegna: il “Keschtnriggl”, un insolito cesto ovale intrecciato con legno di nocciolo e castagno, utilizzato un tempo per sbucciare le caldarroste che venivano scosse all’interno dell’utensile stesso. Tra le proposte anche escursioni didattiche per apprendere storie e curiosità del castagno, oltre a un museo dedicato agli usi e ai costumi contadini e una selezione di libri sulla castagna disponibile nella biblioteca pubblica.

La Toscana non vuole essere da meno e propone una ricca offerta di eventi a base di vino e castagne. Tre le proposte nel senese, la Festa d’autunno che avrà come location Abbadia San Salvatore dall’11 al 13 ottobre e dal 18 al 20 ottobre e la Festa del marrone che si svolgerà venerdì 31 ottobre nel cuore della Val d’Orcia: per l’occasione il paese di Campiglia d’Orcia si trasformerà in un gioioso banchetto, dove ognuno dei tre rioni del paese – Dentro, Agitati e Borgassero – proporrà decorazioni a tema e un menù prelibato che rivisita le ricette della tradizione. E, come da tradizione toscana che si rispetti, non mancherà le premiazione del rione vincitore.

Spostiamoci più a Sud, alla volta della Calabria. La più antica sagra della castagna locale ha avuto i natali a Sant’Agata di Esauro, in provincia di Cosenza: anche quest’anno dal 7 al 9 novembre organettisti e buongustai si ritroveranno nel cuore del centro storico, per un evento all’insegna del buon cibo accompagnato da spettacoli itineranti e musica folk. Nelle stesse date a San Donato di Ninea si celebra la 24esima edizione della Festa d’autunno, che abbina cultura a gastronomia: i visitatori potranno scoprire i paesaggi incantevoli, in una location d’eccezione circondata da maestose montagne e suggestivi castagneti. Anche qui non mancheranno gruppi folkloristici e cortei storici, pronti a intrattenere il pubblico tra un assaggio e l’altro.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

clarissa marchese rosaria aprea

Pomeriggio 5, Miss Italia Clarissa Marchese risponde alle accuse di Rosaria Aprea

Anticipazioni Quarto Grado: la perizia sulla camminata di Alberto Stasi e l’omicidio di Roberta Ragusa