in ,

Castel Gandolfo, rissa a colpi di machete per un cane: 69enne amputa dito al nipote

Lite familiare sfociata nel sangue quella verificatasi nel pomeriggio di ieri a Castel Gandolfo, cittadina dei Castelli Romani. I carabinieri hanno arrestato e condotto presso il carcere di Velletri un 69enne con l’accusa di aver aggredito il nipote, in seguito ad una discussione nata, pare, per l’eccessivo abbaiare del cane di proprietà di quest’ultimo.

Ad accendere la scintilla che ha fatto degenerare la discussione, dissapori di vecchia data legati a questioni inerenti alcune proprietà in comune; il 69enne, al culmine della lite, esasperato dall’abbaiare incessante di un cane ha aggredito il nipote 33enne, che è suo vicino di casa, colpendolo ferocemente con un machete. Il giovane nel disperato tentativo di difendersi, ha ricevuto molte ferite alle mani, di cui una gravissima che gli è costata un ricovero all’ospedale Gemelli e l‘amputazione del mignolo. L’aggressore ora dovrà rispondere di lesioni personali aggravate.

Seguici sul nostro canale Telegram

iPhone 7

iPhone 7 data d’uscita news: con iOS 9 e OSX 10.11 più qualità e sicurezza

IMAGE CREDIT SHUTTERSTOCK affinità di coppia pesci-scorpione

Segni zodiacali affinità di coppia: Pesci e Scorpione uniti da rispetto e comprensione