in

Caterina Balivo, frasi omofobe shock: «Ricky Martin fro**o e Luxuria…», via dal Pride 2019

Le frasi omofobe di Caterina Balivo ritornano dal passato. È durata quanto un gatto in tangenziale la conduttrice di Vieni da me in veste di madrina del Milano Pride 2019. Appena appresa la scelta degli organizzatori, infatti, il mondo Lgbt è insorto contro la decisione del comitato a causa dei precedenti omofobi che coinvolgerebbero la Balivo. E così, in virtù del significato di unione e condivisione che il Pride rappresenta, si è stati costretti a fare un passo indietro.

Caterina Balivo, frasi omofobe scuotono gli Lgbt

La parata che il 29 giugno 2019 celebrerà l’orgoglio Lgbt e i 50 anni dai moti di Stonewall, non vedrà dunque Caterina Balivo sul palco della manifestazione a causa dei trascorsi omofobi che – secondo alcuni – la vedrebbero protagonista. A essere sotto accusa, in modo particolare, alcune frasi pronunciate – in modo scherzoso, si difende lei – dalla conduttrice di RaiUno. Quel “Ricky Martin bono, anche se fr***io”, in apprezzamento al cantante portoricano, suonerebbe oggi come prova contro la Balivo. Così come anche la frase “Datemi una donna con la gonna”, in riferimento a Vladimir Luxuria, citata tra le opinioniste di un programma. In discussione anche le affermazioni di Caterina contro Diletta Leotta quando – invitata a Sanremo per parlare di discriminazioni femminili – si presentò in abiti “troppo succinti”, secondo la conduttrice napoletana.

Milano Pride 2019, così gli organizzatori ‘liquidano’ la Balivo

“È chiaro che la nostra scelta, – ha precisato il comitato organizzatore del Milano Pride 2019 in merito alla Balivodi cui ci assumiamo la responsabilità, ha suscitato molte perplessità e polemiche. E poiché il Pride deve essere un momento di unità e uno spazio in cui tutti e tutte con le proprie differenze possano riconoscersi, abbiamo preso la decisione in accordo con Caterina Balivo di fare un passo indietro”. Anche la conduttrice si è espressa in merito: “Non ho mai pensato di poter scatenare delle reazioni così violente. […] Se la mia presenza diventa un elemento divisivo, d’accordo con gli organizzatori che ringrazio per la fiducia, rinuncio volentieri alla partecipazione alla manifestazione perché il mio desiderio è quello di portare un sorriso, esaltare l’armonia e l’amore che è quello che in molti (purtroppo ancora troppi!) fingono di non vedere”.

Leggi anche —> Chi è Romina Pierdomenico, compagna di lavoro e fidanzata di Ezio Greggio

Fernando Torres, addio al calcio: «E’ il momento di ritirarsi»

Giulia De Lellis in costume su Instagram: spunta tatuaggio hot