in

Caterina Shulha, Un Passo dal Cielo 3: intervista esclusiva

Un vero vulcano. Caterina Shulha non ha nessuna intenzione di fermarsi e concentrata sul suo obiettivo continua a buttarsi in qualsiasi esperienza cercando sempre di dare il massimo ed augurandosi di poter recitare per sempre. Quest’anno è passata dal videoclip di Vivendo Adesso, il singolo di Francesco Renga, al film Smetto quando voglio, ma è anche stata riconfermata per continuare ad interpretare Nastasha in Un Passo dal Cielo 3, fiction di successo di Rai 1 con Terence Hill, Francesco Salvi, Vincenzo Ianniello, Claudia Gaffuri, Gabriele Rossi e tantissimi altri.

Per accontentare subito i tuoi fan e quelli della serie: quali novità puoi svelarci su Un Passo dal Cielo 3 e su Natasha, il tuo personaggio? Posso svelare con molta felicità che Natasha inizia a vivere nella malga e si lega sempre di più a Pietro (Terence Hill) come se fosse sua figlia o sua nipote. Inizia a rifarsi una vita a San Candido e a lavorare in un bar. Avrà anche una storia d’ amore. In tutto ciò scoprirà che in realtà suo figlio non è morto e quindi comincia a cercarlo, aiutata sempre da Pietro. Questa storia avrà degli sviluppi interessanti.

Che difficoltà hai incontrato ad interpretare Natasha? Cosa senti di avere in comune, a livello caratteriale, con lei ed in cosa siete diverse? Sono una persona che ama divertirsi, ama ridere e far ridere. Il personaggio che interpreto è drammatico, attraversa momenti difficili e quindi ha anche un dolore da raccontare. Ogni giorno ho imparato e scoperto qualcosa di nuovo. Per quanto riguarda questo ruolo non parlerei di difficoltà, ma solo di capacità costante di mettersi in gioco.

Un passo dal cielo 3 anticipazioni

Come sei approdata al fianco di Terence Hill in Un Passo dal Cielo? Ho fatto diversi provini, esattamente 3. Alla fine mi hanno confermata ma non sapevo che il mio ruolo si potesse sviluppare fino alla terza serie.

Claudia Gaffuri, né Gabriele Rossi si sono sbilanciati troppo nel raccontare aneddoti divertenti, ma dalle foto su Facebook pare che oltre a lavorare seriamente vi divertiate anche parecchio. Cosa puoi svelarci di ciò che succede sul set? Ce ne sono tantissimi, anche perché noi ragazzi lavoriamo davvero in sintonia e c’è sempre una bella atmosfera sul set.  Una cosa divertente che succede spesso in scena (proprio a dimostrazione di quanto feeling ci sia tra di noi) è quella di chiamarsi con i nomi veri e non con quelli dei personaggi della fiction.

Parlando un po’ di te. Pare proprio che tu sia un tornado. In questo 2014 hai fatto di tutto. Da Smetto quando voglio per il cinema al videoclip di Vivendo Adesso, il singolo di Francesco Renga, passando per La narcotici 2 e Un passo dal Cielo 3. Come sei riuscita a conciliare tutti questi impegni? Cosa ti ha lasciato, per il tuo bagaglio di esperienze, ciascuna di queste avventure? Lo devo ammettere: quest’anno è stato davvero ricco di novità. Conciliare il tutto non è stato facile, ma per un attore essere sempre impegnato è una sensazione bellissima quindi non mi posso lamentare.

Progetti per il futuro? Sogni nel cassetto che vorresti realizzare? Progetti futuri stanno bollendo in pentola. Sicuramente i periodi che non sarò in Italia continuerò a fare le mie esperienze anche all’estero. Ad esempio ad Aprile sono stata a Parigi per degli stage ed altre esperienze formative e lavorative. Il sogno nel cassetto è quello di fare l’attrice ed essere  impegnata tutto l’anno, partecipare a dei progetti internazionali e sperimentali. Insomma il mio sogno è quello di non fermarmi mai e continuare a recitare per molto altro tempo … magari per sempre!

violenza negli stadi daniele de santis

Morte Ciro Esposito news: Daniele De Santis non è un bruto omicida a sangue freddo

condanne parioli

Baby squillo a Roma: prezzo scontato e fedina penale pulita per i clienti