in ,

Cavalcavia crollato, parla Paolo, sopravvissuto per miracolo: “Ho visto il tir sparire in un istante”

“E’ stata una frazione di secondo, non mi sono nemmeno reso conto di quello che mi stava succedendo, ero letteralmente pietrificato”. Con queste parole, Paolo, oggi in collegamento con Pomeriggio 5, ha ricostruito i drammatici momenti in cui ha assistito al crollo del cavalcavia sulla Milano – Lecco, ad Annone (Brianza) lo scorso venerdì sera, poco prima di percorrerlo.

Il cavalcavia è crollato sotto i suoi occhi, la sua auto è rimasta ‘appesa’ come per miracolo, in bilico sulla carreggiata squarciata, grazie a una fortuita coincidenza che gli ha salvato la vita.

“In un istante ho visto un ponte e un tir sparire sotto i miei occhi, il tir veniva verso di me, è scomparso in una frazione di secondo” – ha raccontato, ancora scosso e visibilmente provato, il sopravvissuto alla tragedia, costata la vita ad un 68enne a bordo di un’auto schiacciata dal tir – “Non ho frenato, non ce l’ho fatta a reagire, mi sono trovato in pochi istanti in bilico e solo dopo i soccorritori mi hanno detto che la mia macchina era rimasta incastrata e non sarebbe potuta cadere giù … Sono riuscito solo a tirare il freno a mano, aprire la portiera della mia auto e scappare via”.

Seguici sul nostro canale Telegram

startup italiane barcamper ventures

Startup Italia, Assolombarda presenta i primi risultati di “Startup Town”

Mattarellum spiegazione e significato: come funziona

Terremoto in tempo reale, Matteo Renzi: “Ricostruiremo tutto. Europa? Nessun problema. Rinvio Referendum? No”