in ,

Cena della Vigilia di Natale 2015 a Napoli: ecco il menù della tradizione partenopea

Il Natale è alle porte, le città si preparano e fra le varie tradizioni, oggi prendiamo in considerazione quella napoletana. La Vigilia di Natale a Napoli è un tripudio di sapori: le festività natalizie nel capoluogo campano sono un mix di sapori mediterranei e dolci della tradizione partenopea. Noi di UrbanPost oggi vi elenchiamo in modo dettagliato il menù tipico della tradizione napoletana per la vigilia di Natale.

La serata si apre con un antipasto composto da: salumi (prosciutto cotto, crudo e salame), olive, latticini e formaggi (mozzarelle e ricotta), frittura di alghe di mare e crocchè, insalata russa accompagnata spesso da un cocktail di gamberi. Si continua con un primo piatto principalmente a base di pesce, quindi linguine ai frutti di mare (vongole e cozze) preparate con un sugo delizioso. Anche il secondo piatto è a base di pesce ed è composto dalla frittura di baccalà, anguilla (a Napoli chiamato “capitone”), gamberi e calamari, il tutto accompagnato dall’insalata condita con olio, olive e alici spinate. Dopo il secondo, si passa alla frutta sia fresca (come il melone) sia secca (come le noci o le fiche secche). I dolci alcuni sono tipici della tradizione napoletana, come roccocò, struffoli o mustaccioli, altri ripresi da quella siciliana, come cassate o cannoli.

La cena della vigilia inizia molto presto, ma spesso non si conosce l’orario della fine. I napoletani amano festeggiare in questo modo, deliziando il palato e giocando con questo mix di sapori fra dolci e salati.

offerte di lavoro Il Gigante 2015

Assunzioni 2016 supermercati: le offerte di lavoro, da Milano a Napoli

Garcia esonero

Roma news, Garcia verso l’esonero prima di Roma – Genoa: ecco chi potrebbe prendere il posto