in

Cenone della Vigilia di Natale 2014: le migliori ricette della Campania

Quali sono le migliori ricette del cenone della Vigilia campano? Se siete curiosi di conoscere più da vicino le tradizioni gastronomiche della regione, ed eventualmente di riproporle o di trarne libera ispirazione, eccovi accontentati.

In Campania il vero protagonista della tavola del 24 dicembre è il pesce. Via libera, allora, a un antipasto a base di totani con patate e agli spaghetti alle vongole (dette anche “lupini”). Tra i secondi, un “must” è il baccalà o capitone fritto (a cui molti preferiscono la spigola o l’orata olio e limone) da abbinare alla cosiddetta “insalata di rinforzo”, che vede come ingrediente principale un cavolfiore lessato da ridurre a cimette, a cui vanno aggiunti acciughe dissalate, olive nere, capperi, peperoni sottaceto e cetriolini da condire con sale, olio e aceto.

Per quanto riguarda il dessert, ricchissima è la tradizione pasticcera: oltre agli struffoli, dolci tipici del periodo natalizio dalla caratteristica forma sferica a base di miele e diavulilli (confettini colorati), ci sono anche i roccocò a forma di conchiglia e i “divinamore”, dolcetti a  base di pan di Spagna ricoperti di glassa rosa, nati in seno alla comunità di clausura che porta lo stesso nome.

Il tutto può essere accompagnato da un calice di una delle prestigiose etichette locali, a scelta tra Greco di Tufo, Aglianico del Taburno o Terzino. E che i festeggiamenti abbiano inizio.

Vi piacerebbe conoscere anche le tradizioni gastronomiche di altre regioni? Cliccate qui per scoprire le migliori ricette emiliano-romagnole del pranzo di Natale e quelle venete. Sempre su UrbanPost trovate i consigli per un menù della Vigilia a base di pesce.

(immagine degli struffoli tratta da Wikipedia)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Fabrizio Corona molto provato in carcere chiederà a grazia per rivedere il figlio

Fabrizio Corona: chiede la grazia al Presidente della Repubblica

Massimo Giuseppe Bossetti non chiede giudizio abbreviato

Yara Gambirasio, ultimi aggiornamenti 9 dicembre: anche il secondo avvocato di Bossetti è pronto a lasciare la difesa