in ,

Cenone truffa nella vigilia di Natale: uova di lompo spacciate per caviale

Cenone-truffa ieri sera in alcuni ristoranti della riviera Pesarese: alcuni clienti hanno ordinato caviale per cena, indicato nella carta del menù, ma in realtà è stato servito loro un piatto contenente uova di lompo.cenone natalizio

Gli uomini del nucleo agroalimentare del Corpo Forestale dello Stato sono stati gli artefici della singolare scoperta, avendo predisposto degli oculati controlli proprio in occasione delle festività natalizie. Quello commesso dai ristoratori è un reato di una certa gravità, un vero e proprio tentativo di frode che prevede la pena della reclusione o della multa per i gestori di ristoranti e simili che consegnino all’acquirente un alimento, piatto o pietanza diversi per origine, provenienza o qualità da quelli indicati nel menù o comunque pattuiti e dichiarati al cliente. Vista la segnalazione, i menù sono stati modificati e ora riportano la dicitura corretta, a conformità di legge.

Non è una novità che in giorni speciali come questi il rischio di inforchettare bocconi “falsi” aumenti considerevolmente, e ci si possa imbattere nel finto caviale: le uova di lompo, più comunemente chiamate succedaneo del caviale, per distinguerle da quello vero, prodotto con le uova dello storione. Il lompo infatti produce un’abbondante quantità di uova di colore rosso o giallo pallido salate e aromatizzate con spezie, quindi tinte di nero o rosso. Per questo motivo possono essere facilmente scambiate per autentico caviale. 

 

Mercato, Inter: Mazzarri ha scelto Edin Dzeko

Miranda Kerr e Orlando Bloom

Orlando Bloom e Miranda Kerr insieme a New York per la vigilia di Natale