in

Centrodestra Forza Italia, Silvio Berlusconi: “Partito unico? Mai detto”

 

Parla nel giorno della sentenza che condanna la Lega al sequestro dei fondi, dopo la sentenza del Tribunale del riesame. Silvio Berlusconi interviene sul tormentone del partito unico del centrodestra, e lo fa per negare l’ipotesi: “Continuo a leggere su molti giornali notizie sulla nascita di un ipotetico partito unico del centro-destra. Non ho ritenuto neppure necessario smentirle, fino ad oggi, perché la realtà dei fatti mi pareva sufficiente a renderne evidente l’assoluta mancanza di fondamento. Da mesi stiamo lavorando in tutt’altra direzione, per un rilancio, una riorganizzazione, un rinnovamento profondo di Forza Italia”. L’ipotesi più probabile è che i forzisti vogliano ampliare l’orizzonte del negoziato. E inserire le prossime scadenze elettorali – le amministrative in Abruzzo, Basilicata, Trentino, Sardegna – in un dialogo sul futuro del centrodestra. D’altra parte le fughe in avanti dei mesi scorsi – l’intenzione leghista di andare alle elezioni in solitudine, come detto dal segretario regionale abruzzese Bellachioma – sembrano essere in parte rientrate. Ma la strada del dialogo tra Lega e Forza Italia, nonostante l’asse garantista sviluppato in chiave anti-magistratura (prima la Diciotti, poi i fondi del Carroccio), non sembra in discesa.

Forza Italia 2018: la nota di Silvio Berlusconi

No al partito unico, va rilanciata Fi. Con una nota Silvio Berlusconi mette a tacere le indiscrezioni di questi giorni sull’Opa della Lega su Fi. “Continuo a leggere su molti giornali – scrive il Cav – notizie sulla nascita di un ipotetico ‘Partito unico del centro-destra’. Non ho ritenuto neppure necessario smentirle, fino ad oggi, perché la realtà dei fatti mi pareva sufficiente a renderne evidente l’assoluta mancanza di fondamento”. “Da mesi – assicura il Cav – stiamo lavorando in tutt’altra direzione, per un rilancio, una riorganizzazione, un rinnovamento profondo di Forza Italia. Naturalmente la nostra prospettiva politica rimane il centro-destra, che anzi vogliamo far ripartire, ma abbiamo ben chiaro il nostro ruolo politico – ben diverso da quello di altre forze della coalizione – e soprattutto i nostri valori di riferimento, la nostra identità, la nostra storia orgogliosamente liberale, la nostra concezione dell’impresa come nucleo vitale della società, i nostri programmi che hanno dettato quello della coalizione con cui ci siamo presentati agli elettori pochi mesi fa”.silvio berlusconi ultimi sondaggi

Forza Italia: “No al partito unico”

”Il tema del ‘partito unico’ – insiste il leader di Fi – semplicemente non esiste, non ne abbiamo mai neppure discusso, né al nostro interno, né con altre forze politiche: Forza Italia va avanti, perché il futuro del centro-destra è un futuro liberale”.

X Factor 2018 prima puntata, Asia Argento in lacrime: “Tenetela, vi prego”

fiorucci store milano

Negozi chiusi la domenica legge 2018: cosa prevede? Ecco tutte le info utili e cosa cambierebbe