in

Cesaro WWE wrestling intervista esclusiva: “Italia fantastica, sogno la cintura WWE”

Lo spettacolo del wrestling si prepara a tornare in Italia, con le due date di maggio 2017 che seppur ancora lontane, già scaldano gli animi degli appassionati di uno degli show più celebri al mondo. Tra i tanti campioni che potremo ammirare sul ring WWE che il 3 maggio sarà a Roma e il 4 a Bologna ci sarà anche il campione svizzero Cesaro, attuale detentore della WWE Raw Tag Team Championship in coppia con Sheamus, che in passato ha vinto anche la WWE Tag Team Championship ed è stato United States Championship. Abbiamo intervistato in esclusiva Cesaro alla vigilia della Royal Rumble, per parlare dell’Italia, del titolo da difendere e di tanto altro.

CLICCA QUI PER LE ULTIME NEWS DAL MONDO DEL WRESTLING

cesaro wwe wrestling

A maggio sarà tempo di tornare in Italia, quali sono le sue sensazioni in proposito?
“Sono impaziente di tornare in Italia, il pubblico è sempre molto caloroso e pronto ad acclamare i propri beniamini. E’ molto eccitante vedere come le persone facciano il tifo con passione, urlando e incitando le superstar WWE sul ring. Sono già stato sia a Roma che a Bologna in passato e mi piacciono molto entrambe le città, ognuna ha le sue caratteristiche che la rendono unica.”

Svizzero di Lucerna, il suo nome la tradisce. Parla un pò di italiano?
“Si ma per me è molto difficile perchè negli Stati Uniti non c’è nessuno con cui possa continuare a fare pratica e spesso risulta complicato ricominciare a parlare. In ogni caso appena posso ci provo sempre, l’Italia mi piace molto e adoro la cucina italiana. Il mio piatto preferito è la pizza ma amo molto anche i tortellini, gli gnocchi e poi il caffè..espresso, espresso macchiato. Insomma, non vedo l’ora di tornare!”

cesaro wwe wrestling

Detiene il titolo di coppia con Sheamus, il vostro rapporto appare difficile. Qual è la realtà?
“Sul ring abbiamo un’ottima intesa, altrimenti non saremmo riusciti a conquistare la cintura WWE Raw Tag Team. Fuori dal ring il nostro rapporto si può definire come quello che lega una ‘vecchia coppia sposata’.”

Wrestlemania si avvicina, l’anno scorso ha trionfato nella Battle Royal in memoria di Andre The Giant. Quest’anno cosa si aspetta dal PPV?
“La mia idea è quella di andarci come campione e tornare a casa come campione.”

Prima però sarà la volta della Royal Rumble. Più importante mantenere il titolo di coppia o vincere la battaglia a 30 uomini?
“Entrambe le cose. Innanzitutto faremo di tutto per difendere il titolo e poi proverò a trionfare nella battaglia reale. Ho già avuto esperienze in questo tipo di combattimento, sono esperto e credo di avere buone possibilità di vincere.”

cesaro wwe wrestling

Oltre a Sheamus, ha combattuto in coppia anche con Tyson Kidd e Jack Swagger. Con chi si è trovato meglio? 
“Credo Tyson Kidd sia al primo posto, siamo ancora molto amici. Ci sentiamo spesso e il nostro è un ottimo rapporto. Poi senza dubbio viene Dean Sheamus, penso che come ultimo metterei Jack Swagger.”

Nella sua carriera, qual è stato l’avversario più duro da affrontare?
Guardando indietro, devo dire che gli incontri con Dean Sheamus sono stati molto duri e avvincenti. Tutti grandi match e Dean picchiava molto duro…”

Un’ultima domanda, cos’è per lei il Wrestling?
“Passione. Sono passati alcuni anni ma ho ancora tanta passione. Amo il Wrestling, più passa il tempo e più lo amo. Abbiamo la possibilità di viaggiare molto, vedere posti diversi ed entrare in contatto con tanta gente. Quando vedo come mi guardano i ragazzini, penso di poter essere un modello per loro, vorrei esserlo. Vorrei che potessero capire che con i sacrifici e il lavoro si può arrivare in alto.”

cesaro wwe wrestling

 

 

Cavalli di Battaglia ospiti

Cavalli di Battaglia ospiti 28 gennaio 2017: Nino Frassica, Fabrizio Frizzi, Antonello Venditti e Paolo Bonolis

Australian Open 2017: Serena Williams si laurea regina per la 7a volta in carriera