in

Champions League: classifiche e ultimissime dai campi di tutta Europa

Seconda parte della quinta giornata di Champions League che si prospetta interessante: diverse saranno le partite decisive. Tra queste c’è la Juventus che fa visita al Malmo, bianconeri che sono costretti a vincere su un campo in pessime condizioni. Allegri conferma la difesa a 4 e recupera Evra che dovrebbe giocare al posto di Padoin, Vidal agirà da trequartista dietro le punte Tevez e Llorente, con qualche chance anche per Morata. Gli svedesi non partono battuti e il tecnico Hareide può schierare la miglior formazione a disposizione. Nell’altra gara del gruppo A l’Atletico Madrid vuole chiudere il discorso qualificazione battendo l’Olympiacos, facendo anche un favore alla Juve. Tra gli spagnoli assente Miranda, al cui posto giocherà Gimenez, e in dubbio Mandzukic per un problema al collo.

Nel gruppo il Liverpool senza Balotelli e Sturridge è obbligato a vincere per raggiungere il Basilea a quota 6, obiettivo non facile da raggiungere sul campo degli ostici bulgari del Ludogorets. Cristiano Ronaldo vorrà sicuramente rispondere a Messi che ieri ha fatto una tripletta, la vittima di turno sarà il Basilea che senza Streller, Ivanov e Xhaka si trova di fronte un mostro troppo grande. Nel Real Madrid assente Pepe, al suo posto Varane, ma soprattutto Luka Modric che ne avrà per 3 mesi.Alle 18.00 lo Zenit ospiterà il Benfica, gara valida per il gruppo C, in uno scontro diretto fondamentale per entrambe le squadre appaiate a 4 punti in classifica, sia i russi, costretti a rinunciare a Kerzakhov, che i portoghesi sperano in una vittoria casalinga del Bayer Leverkusen sul Monaco. In questo modo i tedeschi andrebbero a 12 e i francesi resterebbero a 5, rimandando il discorso all’ultima giornata.

Tutto deciso, o quasi, invece nel gruppo D dove il Galatasaray di Cesare Prandelli farà visita all’Anderlecht in una gara che serve più a decidere chi andrà in Europa League, salvo scivoloni dell’Arsenal nell’ultima giornata. Le squadre, infatti, sono rispettivamente a 1 e 2 punti in classifica. Prandelli dovrà fare a meno di Hakan Balta e Dzemaili, mentre Hasi  deve rinunciare a Suarez. Nell’altra gara tra Arsenal Borussia Dortmund basterebbe un punto per fare tutti contenti. Ma l’Arsenal vuole vincere per uscire dalla crisi in Premier e per sperare ancora nel primo posto anche se la distanza dai tedeschi è di 5 punti. Momento ben peggiore quello attuale del Borussia in Bundesliga, lo stesso Klopp ha definito questa partita una “vacanza” dallo stress del campionato.

Riforma pensioni 2015 ultime novità

Riforma pensioni 2015, emendamenti alla Legge Fornero: sul tavolo le vertenze di precoci e Quota 96 della Scuola

Violenza sulle donne a scuola: 1 studente su 5 ammette di picchiare la fidanzata