in ,

Champions League Finale, Juventus – Barcellona: i duelli chiave

La finale di Champions League è sempre una partita a parte. Spesso la paura di perdere, o la troppa foga di vincere rischiano di mandare a monte, in pochi minuti, tutto quello che è stato preparato in allenamento. Mancano soltanto 3 giorni a Juventus – Barcellona e UrbanPost analizza quelli che potrebbero essere i duelli chiave, che se vinti potrebbero risultare decisivi per la vittoria finale. Certamente sarà impossibile marcare a uomo tutta la partita quei 3 fenomeni che il Barcellona si ritrova davanti, ma se la Juventus vuole vincere questa Champions League, deve confidare molto nei suoi difensori.

Evra vs Messi: Lo ha confessato Busquets: “Messi ala è il nostro segreto.” Messi è solito partire dalla destra, du nque toccherà al buon Patrice Evra, con il prezioso aiuto di Pogba, cercare di arginare la Pulce, attuale capocannoniere della Champions League con 10 gol. Con la sua esperienza Evra ha contribuito moltissimo al raggiungimento della finale, siamo sicuri che comunque vada per Messi non sarà un cliente facile, anche se hai fatto 82 dribbling in una sola stagione di Champions.

Chiellini vs Suarez: E poi c’è la sfida nella sfida, Chiellini contro Suarez, la vittima contro il suo vampiro. Ancora fresco il ricordo della partita di Natal in cui Suarez lasciò il segno sulla spalla di Chiellini. Anche se il numero 3 bianconero non marcherà direttamente l’uruguayano è certo che avrà già escogitato una mini vendetta. Ci sarebbe miglior vendetta di soffiargli la Champions League?

Lichsteiner vs Neymar: Il trenino svizzero, ormai abbiamo imparato a conoscerlo, è più un’ala che un terzino. Ma quando c’è da difendere e mettere in campo aggressività e qualche tackle duro Stephan Lichsteiner non si tira mai indietro. Compito arduo quello di stare attaccato a Neymar che in qualunque momento può saltarti senza che tu nemmeno te ne accorga. Ma Lichsteiner sarà fondamentale in fase offensivo, dato che Neymar non copre mai e Alba gioca sempre molto alto.

Pirlo vs Iniesta: Il confronto tra i due cervelli è obbligatorio. Tra Juventus e Barcellona non sono, stranamente, coloro i quali hanno la maggiore percentuale di passaggi completati (87% vs 91%) ma sono senza dubbio quelli che da un momento all’altro possono innescare la giocata decisiva. Per Pirlo non è stata una grandissima stagione, ma in una finale di Champions League non si può proprio fare a meno di lui. Nonostante l’infortunio Iniesta dovrebbe comunque essere della partita.

Pogba vs Rakitic: Paul Pogba ha promesso che in finale tutti potranno vedere chi è realmente. Lo spera Allegri che si affida alla grande abilità di Pogba di fare entrambe le fasi. Potrebbe anche essere più decisivo lui di Pirlo, così come Rakitic di Iniesta. Il croato è stata la vera sorpresa di questo Barcellona e molte azioni da gol partono dal suo piede, per far accomodare in panchina uno come Xavi, non puoi che essere forte.

Tevez vs Dani Alves: Il punto debole del Barcellona potrebbero essere i terzini. Abbiamo immaginato Tevez che agirà maggiormente sul settore destro d’attacco, come spesso ha fatto in questa stagione. Se puntati sia Alves che Alba possono fare male, senza dimenticare che spesso rimangono molto alti. Situazione ideale per sfruttare gli inserimenti senza palla di Arturo Vidal.

Morata vs Jordi Alba: Più che un confronto con i centrali, che andaranno sempre pressati in fase di impostazione, a nostro modo di vedere gli attaccanti della Juventus dovranno vedersela con i terzini. Così come Alves neanche Alba è un drago in difesa e se puntato, come sa fare Morata, potrebbe soffrire parecchio.

Seguici sul nostro canale Telegram

wob cut capelli, tendenze moda capelli 2015, beyonce, emma stone

Tendenze capelli 2015, wob cut: ecco perchè sceglierlo, ispirandosi alle star

previsione successo gravidanza

Esami in gravidanza gratuiti, ecco le visite esenti dal pagamento del ticket