in ,

Charlie Hebdo, identificati e localizzati gli attentatori ecco chi sono

Identificati e localizzati gli attentatori che stamattina hanno seminato morte e terrore nella capitale francese con l’attentato alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo. I sospettati dell’attentato sarebbero 3 uomini, nati a Parigi ora teste di cuoio in azione a Reims. Si tratta di Said Kouachi, nato nel 1980 a Parigi, e Chérif Kouachi, nato nel 1982 a Parigi. I due, franco-algerini ritornati a Parigi dopo aver combattuto in Siria, sarebbero stati aiutati dal terzo uomo.

Mentre la notizia dell’arresto dei tre sospettati da parte della polizia non ha trovato conferme ufficiali.I due fratelli, Said e Cherif, sarebbero stati rintracciati grazie alla carta d’identità rinvenuta dalla polizia nella Citroen C3 abbandonata dai terroristi durante la fuga nei pressi di Pantin, a Parigi. Il giovane complice, Amid, 18 anni, sarebbe stato l’autista delle diverse auto utilizzate durante l’attentato e poi per scappare.

Intanto il popolo francese frastornato e comprensibilmente scosso dall’attentato terroristico sta riversandosi nelle piazze delle principali città della Nazione partecipando massicciamente all’iniziativa lanciata dalle organizzazioni dei giornalisti francesi. Armati di matite in migliaia si sono ritrovati per urlare con forza la loro libertà di pensiero e di espressione.

 

Strage Parigi arrestati i killer

Strage Parigi, Charlie Hebdo: localizzati i tre sospetti

Giulia Di Sabatino

Guerrina Piscaglia ultime notizie a Chi l’ha visto?: la donna era veramente incinta?