in ,

Charlie Hebdo, a Parigi perquisizioni e fermi nelle banlieue

Dopo la strage di Parigi, ma soprattutto dopo l’attentato nella redazione del giornale satirico Charlie Hebdo, la cui prima copia dopo quanto avvenuto è andata a ruba sia in Francia che in Italia, il lavoro degli inquirenti non accenna a diminuire. Questa notte, infatti, a Parigi, la polizia ha perquisito le banlieue arrivando ad una decina di fermi. Si attendono notizie ufficiali in merito per comprendere se le persone portate in caserma abbiano qualche legame con gli attentatori o per sapere se, invece, stessero preparando altri atti dimostrativi.

Oggi, intanto, a Bernay si svolgeranno i funerali di Charb, direttore e patron del settimanale. La sepoltura avverrà nel pomeriggio nel cimitero locale della cittadina, ma in mattinata la famiglia incontrerà la redazione del giornale. Fra ieri e mercoledì sono stati sepolti altri due redattori. Wolinski e Tignous riposeranno a Pere – Lachaise.

Juan Jesus Calciomercato Roma

Inter ultimissime, Juan Jesus: “Podolski e Shaqiri valore aggiunto”

papa francesco bambini

Papa Francesco, bambini di strada rinchiusi in gabbia nelle Filippine