in ,

Che cos’è Kepler-452b, il pianeta gemello della Terra scoperto dalla Nasa

Scoperta una seconda Terra: l’annuncio della Nasa è arrivato puntuale dopo aver lasciato in trepidante attesa appassionati, studiosi e curiosi. Kepler-452b si trova nella costellazione del Cigno, è grande il 60% in più della Terra, ruota attorno ad una propria stella più vecchia ma più luminosa del Sole ed è distante solamente 1400 anni luce da noi. Una Terra gemella o, per meglio dire, cugina: il pianeta in questione, infatti, nonostante presenti molte somiglianze, non ha ancora tutte le caratteristiche terrestri.

La distanza dalla propria stella madre di poco più di 150 mila chilometri, identica a quella della Terra dal Sole, ed una rotazione di 385 giorni rendono però Kepler-452b sicuramente il pianeta extrasolare più simile al nostro tra tutti quelli scoperti sino ad ora. Tuttavia, l’analogia più significativa è sicuramente quella di trovarsi nella cosiddetta zona abitabile ovvero ad una distanza dalla propria stella tale da poter permettere all’acqua di scorrere sulla superficie con conseguente possibilità di vita.

La sensazionale scoperta è stata fatta grazie a Kepler, il telescopio della Nasa lanciato nel 2009 e incaricato di identificare pianeti con caratteristiche molto vicine a quelle terrestri. Sino ad oggi ha identificato ben 4175 pianeti extrasolari ma, di questi, solo dodici davvero simili al nostro. Kepler-452b, quindi, non solo entra di diritto in questa lista ma si aggiudica anche la pole position. La ricerca della vita al di fuori della Terra, però, non si fermerà: nel 2017 verrà lanciato un nuovo telescopio che, sulle orme dell’oramai pensionato Kepler, continuerà la ricerca di pianeti vivibili.

Foto: Nasa

Gianluigi Nuzzi facebook 24 luglio

Programmi Tv oggi, venerdì 24 Luglio: Gli Italiani hanno sempre ragione e Segreti e delitti

Corona e Belen

Fabrizio Corona sta cercando di riconquistare Belen Rodriguez?