in

Checco Zalone: Adriano Celentano spiega perché fa “scompisciare” dalle risate

Sul Corriere della Sera Adriano Celentano ha scritto del “fenomeno Zalone”, che ha ha scelto proprio lui, il “Molleggiato”, come idolo nel suo ultimo film “Quo Vado”. Celentano non può far a meno di sottolineare che se uno incassa in un solo giorno 7 milioni di euro: “Questo Checco Zalone ha qualcosa che gli altri non hanno”. Nel secondo giorno di presenza nelle sale cinematografiche, “Quo Vado” ha raddoppiato gli incassi.

L’Adriano nazionale confessa la sua curiosità di andare al cinema per vedere cosa avrà escogitato Zalone, anche per scoprire per quale motivo l’attore pugliese lo abbia parodiato nella sua “Prima Repubblica”, dandogli “l’onore” e la gioia di assumerlo come suo mito. Celentano scrive che uno dei precedenti film di Zalone, “Cado dalle nubi” l’avrà già visto 6/7, utilizzandolo come allegro rilassante invece che prendere 5 gocce di Lexotan.

Zalone come medicina anche contro “un certo cinema internazionale, i cui ingredienti non solo altro che la solita violenza e un falso modo di girare”. Celentano apprezza la “Sana ignoranza” che magari inconsapevolmente “ci rende puri e quindi belli, anche se brutti, perché non essendo ipocriti, oltre che belli si è anche simpatici”.

Voli low cost gennaio 2016

Vacanze low cost gennaio 2016: 7 mete bellissime da raggiungere con voli economici

pino daniele

Un anno senza Pino Daniele: Laura Pausini, Emma e Eros Ramazzotti ricordano il bluesman