in

Chef Rubio su Salvini: «’Sta storia che ogni volta che fai una figura di m***a ti arriva un proiettile mi puzza»

Non è la prima volta che i pensieri di Chef Rubio si posano sul vicepremier Matteo Salvini, con toni di poca stima e simpatia. L’ultimo episodio che ha spinto Gabriele Rubini, noto al pubblico televisivo come Chef Rubio, a scontrarsi con il ministro dell’Interno è stato il proiettile calibro 9 indirizzato a Salvini e intercettato dal Centro di Smistamento Postale di Roma. Proprio nelle scorse ore, infatti, l’ufficio di piazzale Ostiense avrebbe proceduto a far sequestrare la busta contenente il proiettile dagli artificieri della Polizia di Stato. La notizia, resa nota da fonti del Viminale, non ha lasciato indifferente Chef Rubio.

Chef Rubio, Matteo Salvini: “Mi puzza di caz***a”

“Non mi fanno paura e non mi fermo”, questa la reazione di Matteo Salvini davanti all’intimidazione senza alcun messaggio né rivendicazione. Il post del vicepremier – condiviso tramite le Instagram Stories da Chef Rubio – viene subito commentato dall’ex rugbista e personaggio televisivo, che apostrofa Salvini come “Cazzaro”. Poi, sempre tramite social esprime a metà tra l’ironico e il polemico quello che è il suo pensiero a riguardo: “A me ‘sta storia che ogni volta che fai una figura di m***a in giro per le piazze ti arriva una busta con un proiettile dentro mi puzza. Mi puzza di caz***a”.

Chef Rubio, le illazioni su Matteo Salvini

Lo sfogo di Chef Rubio nei confronti di Matteo Salvini procede e il conduttore di Camionisti in trattoria prosegue: “A ‘sto punto dopo la settima busta che ti arriva con una pallottola, facci sape’ le indagini come proseguono, se avete trovato i colpevoli di queste misteriose buste con le pallottole. Insomma, renditi un po’ più credibile”.

Leggi anche —> Niki Lauda, il ricordo di Arturo Merzario che lo salvò dalle fiamme: «Mi ringraziò solo dopo 30 anni»

Juventus nuovo allenatore, Sarri e Inzaghi in pole position? Le ultime news

Eataly offerte di lavoro: nuove assunzioni in tutt’Italia, come candidarsi