in ,

Chelsea, lo spogliatoio contro Mourinho: il tecnico vicino all’esonero, due giornate per salvarsi

4 punti in 5 partite, 1 vittoria, 1 pareggio, 3 sconfitte, 12 gol subiti e 7 fatti; questo l’amaro bilancio dell’inizio di campionato del Chelsea. Ed a pagarne le conseguenze è lui, lo special one, Mr Josè Mourinho che sta vivendo una vera e propria crisi anche all’interno dello spogliatoio. Già, perchè il Mourinho tanto osannato ed amato dai tifosi e dai giocatori dei blues sembra non esserci più.

L’allenatore portoghese si trova a -11 dal primato occupato dal Manchester City, e neanche i 530 milioni spesi nel mercato estivo sembrano poter salvare il coach di Setubal da un sempre più probabile esonero. Spavaldo, provocatore, ai limiti della superbia, questo Mourinho non c’è più; si è arreso alle logiche del mercato e del campionato, il combattivo Special One si è nascosto, da qualche parte, forse in fondo a quella classifica che tanto gli sta stretta e sta facendo infuriare i tifosi. Il periodo nero di Mourinho è iniziato già qualche settimana fa quando i media hanno riaccesso l’attenzione sul portoghese dopo il caso Eva Carneiro, la massaggiatrice del Chelsea licenziata per alcuni comportamenti troppo “libertini”.

E neanche le bandiere del Chelsea sembrano supportare l’ex tecnico dell’Inter. Tanti gli scontenti, il capitano Terry  Diego Costa, Oscar e Hazard. Ed allora che cosa può fare Josè Mourinho se non ricevere un ultimatum, già anche lo special one, per la prima volta nella sua carriera, dovrà cercare di salvare la panchina. Abramovich ha concesso all’allenatore due giornate, due turni per ritornare ad essere Special.

tommaso buscetta guerre di mafia

Tommaso Buscetta: il pentito boss dei due mondi, don Masino [SPECIALE MAFIE]

Diretta TV Streaming gratis Qarabag Atletico Madrid

Galatasaray – Atletico Madrid, diretta tv, streaming e probabili formazioni Champions League