in

Chi è Aaron Ramsey, il nuovo numero 8 della Juventus?

E’ sempre una scelta difficile per un nuovo giocatore scegliere il numero della propria maglia quando si cambia squadra. In ogni squadra un numero non indica solo un giocatore, ma anche la storia e la vita del calciatore che ha indossato quella maglia. Aaron Ramsey ha scelto la numero 8. Un numero per i tifosi bianconeri davvero molto particolare. La maglia numero 8 è stata per diversi anni, e per la precisione dal 2009 fino al 2018, di Claudio Marchisio. Il numero 8 ora era libero dopo l’addio di Claudio e così Ramsey ha deciso di indossarlo. Una gran bella responsabilità, ma sicuramente Ramsey riuscirà a fare anche lui grandi cose.

Leggi anche –> Come sarà la Juventus di Maurizio Sarri

La vita privata di Aaron Ramsey

Aaron James Ramsey è nato a Caerphilly il 26 dicembre 1990 ed è un calciatore gallese, centrocampista della Juventus e della nazionale gallese. Ha 28 anni, è alto 182 cm e pesa 72 kg. E’ del segno zodiacale del Capricorno e come tutti i nati sotto questo segno è ambizioso, determinato, ed estremamente dedito ai suoi obbiettivi. Per quanto riguarda la sua vita privata si hanno pochissime notizie. Una cosa certa è che ama giocare a calcio sin da quando era un bambino. Inoltre ama viaggiare e ha anche dei tatuaggi. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale Aaron Ramsey è sposato dal 2014 con Colleen Rowland. La coppia non ha ancora avuto figli. Inoltre il calciatore è molto attivo suoi social attraverso i suoi profili Instagram, Facebook e Twitter.

La carriera calcistica di Aaron Ramsey

Aaron Ramsey ha iniziato la sua carriera nella squadra giovanile del Cardiff City. Esordì poi come calciatore professionista nella stagione calcistica 2006-2007. Il 10 giugno 2008 firmò un lungo contratto con l’Arsenal. Il 27 febbraio 2010 subì un grave infortunio durante la partita contro lo Stoke City. L’operazione alla quale fu sottoposto andò bene e Ramsey giocò col Nottingham Forest per ritrovare la condizione e il ritmo partita. Il 2 gennaio 2011 tornò, in prestito mensile, al Cardiff City. Il 5 marzo tornò di nuovo all’Arsenal. In scadenza di contratto con l’Arsenal, l’11 febbraio 2019 la Juventus ne ha comunicato l’acquisto a parametro zero per la stagione successiva. È stato un punto di forza nelle rappresentative giovanili del Galles: conta infatti 15 presenze e 2 reti nel Galles Under-17 e 12 presenze e due reti nel Galles Under-21. Convocato dalla nazionale maggiore ha debuttato ufficialmente il 19 novembre 2008 nell’amichevole contro la Danimarca.

Leggi anche –> Chi è Maurizio Sarri, possibile nuovo allenatore della Juventus

Chiara Ferragni Instagram, lato B in mostra: fan sconvolti

Cusano Milanino, tragedia nella notte: ragazzina precipita dal secondo piano