in

Chi è depresso invecchia prima!

La depressione è responsabile (o corresponsabile) di diverse patologie, oltre che disagi sociali. Una depressione prolungata favorisce l’abbassamento delle difese immunitarie e rende la persona più a rischio malattie, persino come il cancro.

telomeri

Ora, però, alla pesante lista si aggiunge un altro “effetto” negativo: l’invecchiamento. Secondo una ricerca condotta dalla VU University Medical Centre in Amsterdam (Olanda) su circa 2400 soggetti (alcuni sofferenti di depressione, altri no) è emerso come le parti termali di cromosoni (dette telomeri) che componevano il DNA di queste persone, e lo proteggevano da possibili danneggiamenti, risultavano più corte in chi era depresso rispetto a chi non aveva mai sofferto di questa patologia.

Solitamente, l’accorciamento dei telomeri è giustificato dall’invecchiamento naturale di una persona. Ogni anno, infatti, in termini di lunghezza ognuno di noi perde dalle 14 alle 29 coppie di basi del nostro DNA. Nelle persone depresse, esaminate dai ricercatori olandesi, le coppie di basi perse nello stesso arco di tempo sono state circa 83-84, che corrisponderebbe ad un’età cellulare di ben 6-8 anni più avanzata.

passeggiare con il cane

Insomma, la depressione fa anche invecchiare i nostri preziosi mattoni per la vita. Come combatterla? Ci sono diversi metodi (e, a volte,  qualche rimedio un po’ casalingo). In un recente studio, pubblicato sull’autorevole American Journal of Preventive Medicine, sembra che la luce, quella naturale che ci viene dal sole e, di riflesso, dall’atmosfera abbia un benefico effetto sulla prevenzione di questa malattia. Bastano, secondo gli esperti, 20-30 minuti al giorno di attività all’aria aperta (non necessariamente sportive ma anche una semplice passeggiata, etc…) per evitare il rischio depressione.

A proposito di pubblicazioni, i risultati della ricerca olandese sono stati riportati dalla rivista Molecular Psychiatry.

Seguici sul nostro canale Telegram

Make up viso: opacizza la tua pelle con Kiko

anticipazioni una grande famiglia 2

Una grande famiglia 2 anticipazioni: quinta puntata