in ,

Chi è Emanuele Farneti, nuovo direttore di Vogue Italia: biografia e curriculum dell’erede di Franca Sozzani

Chi è Emanuele Farneti: ecco il nuovo direttore di Vogue Italia, erede di Franca Sozzani

La notizia più attesa da tutto il mondo della moda italiana e internazionale è finalmente giunta; Conde Nast, infatti, ha annunciato il successore di Franca Sozzani, storica direttrice di Vogue Italia, venuta a mancare poche settimane fa. Certamente una scelta non facile dopo un trentennio con alla guida la stessa, indimenticabile, persona. Ad ogni modo una scelta doveva essere fatta e Conde Nast International l’ha diffusa questa mattina nella persona di Emanuele Farneti; “Emanuele è oggi uno dei direttori più esperti, ammirati e di talento che abbiamo in Italia, avendo diretto come editor in chief otto testate nel corso della sua carriera” scrive Joanathan Newhouse, chairman e chief executive del gruppo che ha la proprietà di Vogue Italia.

“Ci può essere una sola Franca” ha spiegato proprio lui che ha dato l’annuncio ai media della scomparsa della pantera italiana della moda, ma la stessa Sozzani “conosceva e aveva grande rispetto per Emanuele e credo avrebbe approvato”Emanuele Farneti quindi è il nuovo direttore di Vogue Italia e il chairman di Conde Nast commenta: “Vi chiedo di unirvi a me nell’augurare a Emanuele tutto il meglio per questa nuova importante responsabilità”: ma chi è l’uomo da oggi alla guida della rivista di moda più celebre d’Italia?

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

Chi è Emanuele Farneti: biografia, studi e vita privata

Con l’annuncio di Conde Nast, Emanuele Farneti diventa ufficialmente il terzo direttore di Vogue Italia (ma anche della rivista maschile L’Uomo Vogue) dalla sua fondazione nel 1966 dopo Franco Sartori e la storica Franca Sozzani. Qual è il suo passato? Nato a Roma il 27 settembre 1974  ma cresciuto e tutt’oggi residente a Milano, Farneti ha frequentato il liceo classico “Tito Livio” nel capoluogo lombardo per poi laurearsi in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano. Figlio d’arte e di buona famiglia, il suo curriculum parla da solo, vediamolo insieme.

Chi è Emanuele Farneti: il suo curriculum e le riviste di moda dove ha lavorato

Emanuele Farneti ha un curriculum di tutto rispetto che lo ha visto lavorare nel mondo della comunicazione in ogni suo aspetto, dall’ufficio stampa Della Valle-J.P. Tod’s, alla televisione fino alla carta stampata. Farneti infatti inizia la sua carriera a Sei Milano, Telelombardia e Canale5 per poi giungere per la prima volta in Condé Nast nel 1999 nella redazione di GQ, diretta da Andrea Monti. Non si ferma però e nel 2003 diventa caporedattore centrale di Men’s Health alla Mondadori; solo quattro mesi dopo si trasferisce alla Gazzetta della Sport e nel 2004 diventa direttore del supplemento settimanale SportWeek.

Da quel momento inizia la sua carriere da “magazine maker”; torna infatti a Men’s Health per la direzione fino al 2007. Le tappe successive sono First e Panorama, fino a che nel 2011 crea e dirige Icon e, solo un anno dopo, dà nuova vita a Flair. E’ nel 2014 che torna in Condé Nast per un ruolo di primo piano da direttore di AD; la svolta finale sarà a febbraio 2015 quando arriva alla direzione del magazine maschile più importante di Conde Nast, GQ.

Foto: profilo Facebook Emanuele Farneti

Maurizio Crozza

Festival di Sanremo 2017: Maurizio Crozza nel cast

sindaco di Ussita

Terremoto, il Consiglio dei Ministri stanzia 30 milioni e amplia lo stato d’emergenza: ecco le Regioni interessate