in

Chi è intelligente beve più alcolici

Saranno soddisfatti quanti il sabato sera tendono ad alzare il gomito con la voglia di ravvivare un po’ di più la serata ed, invece, si sentono dire che bere troppo è una cosa da scemi.

Arriva dagli Stati Uniti la teoria secondo cui tutte le persone più intelligenti sono i maggiori consumatori di alcool rispetto alla media. Ad affermarlo una ricerca pubblicata sulla rivista Review of General Psycology, che ha sottoposto circa 1500 persone a diversi test d’intelligenza, valutandone gli esiti. Alcuni volontari erano bevitori abituali, altri no.

albert-einstein-111

L’indagine ha messo in evidenza come le persone che avevano superato brillantemente i test erano quelle che facevano un maggior uso di alcolici. Secondo John D. Mayer, psicologo alla Western Reserve University, le persone dotate di maggiori capacità intellettive tendono a sperimentare tutto ciò che può arricchire la propria esperienza evolutiva. Questo si ripercuote, non solo nella scelta della dimensione del bere ma anche in quella del tabacco perfino nell’assunzione di sostanze stupefacenti.

Insomma, le persone con quozienti intellettivi alla Albert Einstein corrono il serio pericolo di finire alcolizzate, o in una comunità di recupero per tossicodipendenti. Forse, anche per questo lo scienziato ebreo è stato un grande. L’unica cosa di cui faceva esperienza continua era la sua intelligenza, che ha stupito lui e tutti noi, a quasi un secolo di distanza.

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Il segreto lunedì 7 ottobre: Pepa faccia a faccia con Carlos Castro

Cervelli in fuga dallo Stivale: quando la necessità si trasforma in opportunità