in

Chi è Paulo Fonseca il nuovo allenatore della Roma?

E’ ufficiale anche la Roma ha trovato il suo nuovo allenatore per il prossimo campionato 2019/2020. La scelta della società giallorossa è ricaduta su Paulo Fonseca. La scelta non è stata difficile anche se con la trattativa c’è voluto un po’ più di tempo. Il tecnico portoghese ha firmato con i giallorossi un accordo per le prossime due stagioni, con opzione per di rinnovo per un eventuale terzo anno. La comunicazione ufficiale è arrivata questa mattina, 11 giugno 2019, direttamente dalla società tramite un comunicato ufficiale sul sito del club romano. Il presidente della Roma a riguardo ha detto: «Siamo lieti di dare il benvenuto a Paulo Fonseca. È un tecnico giovane e ambizioso, con esperienza internazionale e mentalità vincente.È conosciuto per la sua idea di calcio coraggiosa e offensiva, che potrà entusiasmare i nostri tifosi».

Leggi anche –> Italia-Bosnia Erzegovina: dove vederla in tv, ultime news e formazioni

La vita privata di Paulo Fonseca

Paulo Alexandre Rodrigues Fonseca è nato a Nampula il 5 marzo 1973. Ha 46 anni, è alto 188 cm e pesa 80 Kg. E’ del segno dei pesci e come tutti i nati sotto questo segno è una persona generalmente molto timida, di buon carattere e che riesce a farsi apprezzare diventando poi un leader. Insomma la persona perfetta per allenare la Roma. Sulla sua vita priva si sa pochissimo. L’unica cosa certa è che si è sposato sul lago di Como in Italia il 29 maggio 2018. Sua moglie dalle poche cose che ha raccontato Fonseca su di lei sembra essere una donna con molto carattere. Inoltre la moglie che è capo ufficio stampa di Akhmetov, presidente dello Shakhtar Donetsk. Per lei Paulo ha anche lasciato la prima moglie.

La sua vita da calciatore

Paulo Fonseca ha esordito tra i professionisti nel 1991 con la Barreirense, restandovi fino al 1995. Venne poi acquistato dal Porto, che lo diede in prestito a Leça, Belenenses e Marítimo. Nel 1998 venne acquistato dal Vitória Guimarães, dove restò per due stagioni senza trovare spazio. Nel 2000 si trasferì all’Estrela Amadora, club con il quale chiuse la carriera cinque anni più tardi.

La sua vita da allenatore

Paulo Fonseca ha iniziato la carriera da allenatore subito dopo il ritiro dal calcio giocato con le giovanili dell’Estrela Amadora e poi con le serie minori portoghesi. Il 29 maggio 2012 venne chiamato dal Paços de Ferreira. Il 10 giugno 2013 sostituì Vítor Pereira sulla panchina del Porto.
Il 2 luglio 2015 firmò un contratto di due anni con il Braga. Il 31 maggio 2016 venne ufficializzato il suo ingaggio dallo Shakhtar Donetsk, firmando un contratto biennale. L’11 giugno 2019 è stato ufficializzato come nuovo tecnico della Roma, con cui ha firmato un contratto di due anni con opzione di rinnovo per il terzo. Il modulo prediletto da Paulo Fonseca è il 4-2-3-1, schieramento che i tifosi della Roma conoscono bene, infatti Spalletti riuscì a portare ottimi risultati proprio con lo stesso modulo. La forte novità che Paulo Fonseca introdurrà sarà quella di creare uno spogliatoio fortemente unito verso un unico obiettivo, che alla Roma dopo l’addio di Totti manca fortemente.

Leggi anche –> Nazionale femminile di calcio: chi sono le giocatrici azzurre ai Mondiali 2019

Filippa Lagerback Instagram, addio look castigato: via il reggiseno, si vedono i capezzoli sotto il top (FOTO)

Il Santo del giorno 12 giugno: San Leone III Papa