in

Chi era Antonio Manganelli

Antonio Manganelli, prefetto e capo della Polizia, è deceduto oggi a Roma all’Ospedale San Giovanni Addolorata, dove era ricoverato dallo scorso 24 febbraio a causa di un ematoma cerebrale. La causa del decesso un’infezione polmonare, che ha portato ad un aggravamento irreversibile delle condizioni cliniche dell’uomo.

antonio manganelli

62 anni, Antonio Manganelli era nato l’8 dicembre del 1950 ad Avellino. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Napoli si è poi specializzato in criminologia clinica a Modena e Reggio Emilia. In Polizia da oltre 30 anni, fa carriera fin da giovane, diventando capo del Nucleo anticrimine alla fine degli anni ’80-

Nel 1991 viene nominato direttore dello SCO, il Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, e responsabile del Servizio Centrale di Protezione dei collaboratori di giustizia. Nel 1997 un nuovo avanzamento di carriera: diventa questore a Palermo e quindi dal 1999 ricopre lo stesso ruolo a Napoli.

Nominato prefetto nel 2000, gli viene affidata la direzione della Polizia criminale oltre alla carica di vicedirettore generale della Pubblica Sicurezza Un anno dopo gli vengono attribuite le funzioni vicarie del capo della Polizia Gianni De Gennaro. Nel giugno del 2007, infine, la nomina a capo della Polizia, carica che ha ricoperto fino al decesso odierno.

E’ MORTO ANTONIO MANGANELLI, CAPO DELLA POLIZIA

Seguici sul nostro canale Telegram

news italia

E’ morto Antonio Manganelli, il Capo della Polizia

Avellino: rubato l’archivio del giornalista che indaga su rifiuti illegali ed ecomafie