in

Chi era Mia Martini: biografia, carriera e discografia della celebre Mimì

Mia Martini, pseudonimo di Domenica Rita Adriana Bertè, detta Mimì è stata una cantante italiana. E’ stata considerata la voce femminile più bella ed espressiva della musica leggera italiana di sempre. La vita di Mia Martini non è stata mai facile. Un’infanzia terribile e poi le calunnie durante i suoi anni migliori a livello musicale. Mia Martini è la sorelle maggiore di Loredana Bertè, un’altra grandissima voce musicale del panorama italiano. Le due sorelle questa sera, 6 luglio 2019, saranno le protagoniste dello speciale di “Techetechete’ – Superstar” su Rai 1 dalle ore 20.35. Una puntata speciale per rivivere tutti i loro grandi successi.

Leggi anche –> Loredana Bertè età, altezza, peso, vita privata, carriera discografica: tutto sulla cantante italiana (FOTO)

La vita privata di Mia Martini

Mia Martini nacque a Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria, il 20 settembre 1947, sotto il segno della Vergine. Mia era la secondogenita di quattro figlie: Leda (nata nel 1946), Loredana (nata nel 1950) e Olivia (nata nel 1958). Il padre, Giuseppe Radames Bertè, era un insegnante di latino e greco e la madre Maria Salvina Dato era maestra elementare. “Mimì” trascorre l’infanzia a Porto Recanati interessandosi sempre al canto e alla musica. Iniziò dunque a cantare all’interno delle balere e all’inizio degli anni ’60 convinse la madre ad accompagnarla a Milano a cercare un’audizione per un contratto discografico. Negli anni settanta raggiunse il grande successo nazionale e internazionale. Mia Martini ebbe una storia con Ivano Fossati. La loro relazione finì negli anni Ottanta a causa della gelosia di Ivano. Mia Martini morì il 14 maggio 1995. Il suo corpo venne ritrovato senza vita nel suo appartamento dalle forze dell’ordine. L’autopsia individuò come causa della morte un arresto cardiaco dovuto a overdose di cocaina.

La carriera dell’artista italiana

Mia Martini iniziò la sua carriera negli anni 60. Fondamentale per la sua carriera di cantante fu l’incontro con Alberigo Crocetta, fondatore del Piper. Nel 1971 pubblicò, con lo pseudonimo di Mia Martini, il suo primo album intitolato Oltre la collina. Fra il 1972 e il 1973 incise due dei suoi brani più belli, Piccolo uomo e Minuetto, raggiungendo un successo straordinario in tutta Italia. Nel giro di poco tempo divenne famosa in tutta Europa. Alla fine degli anni Settanta iniziò a lavorare per la casa discografica Warner. Nel 1982 partecipò a Sanremo con il brano E non finisce mica il cielo, vincitore del primo Premio della Critica. Sul finire del 1983 Mimì decise di ritirarsi dalle scene perché circolavano continue voci sul fatto che portasse sfortuna. Ritornò a cantare nel 1989, presentando al Festival di Sanremo Almeno tu nell’universo, vincendo ancora il Premio della Critica. Tornò al Festival nel 1992 con un altro dei suoi grandi successi ovvero Gli uomini non cambiano. Anche nel 1993 Mia partecipò al Festival, ma in coppia con la sorella Loredana. Moltissimi sono i tributi cinematografici a lei dedicati. Dal 14 al 16 gennaio 2019 nelle sale cinematografiche venne trasmesso il film Io sono Mia, incentrato sulla sua vita.

Leggi anche –> Mia Martini, spunta l’intervista inedita: «Odio essere un idolo, perché non posso essere una persona normale?»

Loredana Bertè ultime news

Loredana Bertè età, altezza, peso, vita privata, carriera discografica: tutto sulla cantante italiana (FOTO)

Melissa Satta mozzafiato su Instagram: il lato B è “illegale”