in ,

Chi era Patrick Ekeng? Il calciatore della Dinamo Bucarest morto in campo

Patrick Ekeng ieri sera non era partito titolare. Strano. Perchè nelle ultime due partite sembrava aver convinto l’allenatore, tanto da giocare centottanta minuti consecutivi. Sono bastati sei minuti, sei lenti minuti al destino per togliere la vita al calciatore della Dinamo Bucarest di nazionalità camerunense. Il calcio piange un altro dei suoi eroi, morto sul campo, come un soldato che si batte per la patria. Sarà morto con il sorriso Ekeng, perchè stava facendo quello che da piccolo ha sempre sognato.

Patrick Ekeng aveva iniziato nella squadra francese del Le Mans, la squadra che fu di Dider Drogba, collezionando trentacinque presenze e un gol. Dal Le Mans al prestito nel Rodez, fino al trasmerimento in Svizzera, a Losanna. Ekeng gira il mondo e, dopo la Francia e la Svizzera, si trasferisce in Spagna, nel Cordoba, fino all’ultimo trasferimento, in Romania, nella Dinamo Bucarest. Una vita fatta di viaggi, di esperienze, una vita stroncata troppo giovane, ad appena ventisei anni.

Oggi il calcio africano, ma in generale il calcio mondiale, piange la scomparsa di un calciatore che voleva continuare a correre in quel campo, lo stesso campo che gli ha tolto la vita in soli sei minuti. La redazione di UrbanPost si stringe attorno ai familiari di Ekeng.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Serie B risultati classifica

Cagliari serie A, un anno di purgatorio per i sardi: a Bari è festa grande

Dove vedere Cesena Perugia

Pronostici Serie B 7 Maggio 2016, consigli scommesse 40a giornata